Andirivieni di persone fatale a 20enne incensurato: in casa c’erano la droga e un ostensorio dorato rubato

Un ventenne di Ascoli Satriano incensurato è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. In casa anche un ostensorio sottratto a un istituto ecclesiastico

Immagine d'archivio

Da alcuni giorni i Carabinieri della Stazione di Ascoli Satriano erano sulle tracce di L.L.S., incensurato del posto classe 1998, per via di un anomalo andirivieni nei pressi della sua abitazione, ragion per cui i militari hanno deciso di effettuare una perquisizione, che ha confermato i sospetti iniziali.

Infatti, all’interno della stanza del giovane, i militari hanno trovato 15 grammi di hashish, con ogni probabilità la rimanenza dell’attività di spaccio posta in essere nei giorni precedenti, oltre a vario materiale per il confezionamento della droga. Il ragazzo, quindi, accusato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacente, è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Nell’approfondire la perquisizione, i Carabinieri hanno anche recuperato un ostensorio dorato, risultato essere stato sottratto al locale seminario vescovile. Per tale ragione è stato deferito in stato di libertà anche per il reato di ricettazione, mentre l'oggetto sacro è stato restituito all'istituto ecclesiastico.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Ha una crisi e distrugge casa, sedato e portato in ospedale muore poco dopo: è giallo sulle cause del decesso

  • Colloqui di lavoro a Foggia: ecco le 60 aziende che offrono occupazione, centinaia i candidati che ci proveranno

Torna su
FoggiaToday è in caricamento