Carabinieri fermano pregiudicati, giravano in auto con una micidiale mitragliatrice: arrestati

I quattro, tutti giovani pregiudicati di Vico del Gargano, dovranno rispondere del reato di detenzione e porto illegale di arma da guerra in concorso

Le armi sequestrate

Dovranno rispondere del reato di detenzione e porto illegale di arma da guerra in concorso, i quattro di Vico del Gargano, tutti pregiudicati, arrestati dai carabinieri della locale compagnia nell’ambito di una serie di controlli alla circolazione stradale, intensificati e resi ancora più scrupolosi in questo particolare periodo su tutta l'area garganica.

Ad essere controllati e perquisiti dai militari sono stati il venticinquenne Donato Elia Monaco, il ventitreenne Paolo Monaco e i ventisettenni Michele Del Conte e Emilio Tricarico. Gli operanti hanno così rinvenuto, sotto il sedile anteriore lato passeggero, una busta in plastica contenente una micidiale pistola mitragliatrice Skorpion calibro 7.65, completa di 2 caricatori e 30 cartucce dello stesso calibro.

Le successive perquisizioni domiciliari hanno permesso poi di recuperare e sequestrare 6 grammi di cocaina presso l’abitazione di Del Conte e 3 grammi dello stesso stupefacente, suddiviso in 8 "cipolline" termosigillate, a casa di Tricarico.

I quattro arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati associati alla Casa Circondariale di Foggia. Sono ora in corso approfondimenti per verificare eventuali collegamenti con i soggetti coinvolti nei recenti fatti di sangue che hanno interessato la vicina Vieste.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente nel Foggiano: morto 42enne. Dopo il violento impatto, l'auto si è ribaltata ed è finita fuori strada

  • Si sfiora la rissa in Chiesa, zuffa tra parrocchiani e neocatecumenali (che vogliono la corona misterica): "Giù le mani dal crocifisso"

  • Referendum Costituzionale, il 29 marzo si vota sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • Come in un film, in tre tentano di assaltare negozio ma sulla scena irrompono i carabinieri: immobilizzati e ammanettati

  • In Puglia 5 casi con sintomi sovrapponibili a quelli del Coronavirus: chi rientra a casa dalle zone rosse deve comunicarlo

  • Violenti scontri nel Foggiano: tafferugli tra baresi e leccesi sulla A16, incendiato un veicolo

Torna su
FoggiaToday è in caricamento