Arrestati carabinieri, poliziotti e finanziere (tra i coinvolti un militare dell'Arma in servizio nel Foggiano)

Operazione 'Basil' dei carabinieri di Trento. "Condotta corrotta". Fornivano informazioni sensibili in cambio di denaro

Foto d'archivio data base

Nove persone arrestati e sette denunciate: è questo il bilancio dell'operazione 'Basil' scattata all'alba di oggi e condotta dal Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Trento che ha smascherato una rete di investigatori privati e agenti delle forze dell'ordine corrotti. 

Si legge sul TrentoToday: "Carabinieri, poliziotti e finanzieri che fornivano agli investigatori privati, ovviamente dietro pagamento, notizie ed informazioni reperibili solamente nel sistema informatico delle forze dell'ordine. Cinque di loo sono stati arrestati: due carabinieri romani, un finanziere bolzanino ed una coppia, marito e moglie, di Bolzano entrambi appartenenti alla Polizia di Stato, lui da poco in pensione. Due i denunciati a piede libero: un carabiniere pugliese, operante in provincia di Foggia, ed un secondo finanziere bolzanino"

Leggi la notizia completa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 16: morto 36enne di Cerignola, fatale lo scontro tra auto e camion

  • San Severo come 'Gomorra': la pantera forse fuggita dalla residenza di un boss, si teme fuga verso altri comuni

  • La 'caccia' alla pantera si sposta sul Gargano: avvistamenti, in arrivo altri specialisti (trappole farcite e 'Predator')

  • Marito e moglie di Foggia fermati in stazione dalla Polfer: nel portafogli di lui c'erano due 'chèque' ambigui

  • Scoperto lo stratagemma di un direttore delle Poste del Foggiano: così avrebbe incassato i profitti degli investimenti dei clienti

  • Pierpaolo non ce l'ha fatta, è morto dopo una battaglia contro un tumore al sangue: "Straziante momento per tutti"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento