Dall'Albania a San Severo, la GdF intercetta carico di 12 kg di eroina: presi tre trafficanti

La droga, del valore commerciale di 1 milione di euro, è stata sequestrata nei pressi di un fondo agricolo dove stava per avvenire lo scambio. Si tratta di stupefacente prodotto in Turchia giunto lungo la cosiddetta rotta balcanica

E' uno maggiori sequestri di eroina eseguiti nell'ultimo periodo. Oltre 12 kg di stupefacente sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza nell'ambito dell'operazione "Green Hawk", che ha portato all'arresto di tre presunti trafficanti di droga.

Operazione "Green Hawk" a San Severo, l'indivuazione di un fondo sospetto

L'attività nasce nel quadro dell’intensificazione delle attività di controllo del territorio e di indagine a contrasto della criminalità comune ed organizzata nell’area di San Severo; qui, i Finanzieri hanno individuato un fondo agricolo vicino al centro abitato interessato da frequentazioni sospette. I ripetuti sopralluoghi ed appostamenti notturni eseguiti dalle Fiamme Gialle hanno consentito di verificare, in prossimità del fondo, la presenza ingiustificata di autovetture intestate a pregiudicati per reati in materia di stupefacenti.

Nella tarda serata del 22 luglio, i finanzieri hanno fatto irruzione nel fondo e hanno individuato tre soggetti che, alla vista dei militari, hanno cercato di far perdere le proprie tracce. In una delle autovetture immediatamente perquisite, i finanzieri hanno rinvenuto, all’interno di una sacca in tela, 20 panetti, avvolti da cellophane, contenenti sostanza stupefacente, del tipo eroina, del peso complessivo di circa 12 chilogrammi. In ciascun involucro, evidentemente per sviare i controlli delle unità cinofile, sono state rilevate tracce di gasolio.

GDF A SAN SEVERO, IL VIDEO DEL BLITZ

Un "tesoro" di eroina, tre arresti e sette cellulari sequestrati

La sostanza stupefacente è stata sottoposta a sequestro, mentre i tre responsabili -  Alessandro Bonaventura di 38 anni di San Severo, Elio Jance albanese e Orge Tusha anch’egli albanese, il primo gravato da precedenti di polizia - sono stati tratti in arresto nella flagranza del reato di traffico di sostanze stupefacenti. Sequestrate anche le tre autovetture ed i sette telefoni cellulari nella disponibilità degli arrestati.

La misura restrittiva ha formato oggetto di valutazione da parte del G.I.P. del Tribunale di Foggia che, verificata la sussistenza dei presupposti di legge, ha provveduto a convalidarla, disponendo a carico dei tre trafficanti di stupefacente la custodia cautelare in carcere.

Come emerso dagli esami tecnici, dal quantitativo di eroina sequestrata, di altissima qualità, sarebbero state ricavate circa 30.000 dosi che, una volta immesse nel mercato illegale dello spaccio, avrebbero fruttato all’organizzazione criminale circa un milione di euro.

"Si tratta di uno dei sequestri più significativi in Capitanata - spiegano dalla Guardia di Finanza del Comonando provinciale di Foggia - che conferma la recrudescenza del fenomeno del traffico di eroina nel quale crescente è il coinvolgimento della criminalità albanese; in linea generale, la sostanza stupefacente, prodotta in Turchia, raggiunge il nostro Paese “via mare” attraverso il canale di Otranto o “via terra” lungo la cosiddetta rotta balcanica. Nel 2017 sono già 58 i soggetti denunciati dalla Guardia di Finanza di Foggia per reati in materia di stupefacenti, 13 dei quali tratti in arresto, ed oltre 2.200 i chilogrammi di sostanza stupefacente posta in sequestro, tra marijuana, hashish e cocaina".

Eroina-5-2

Potrebbe interessarti

  • Il fascino di Càlena, l'abbazia sul Gargano dove si narra vi sia custodito il tesoro di Barbarossa

  • La grotta di San Michele che si specchia sul lago di Varano, un luogo suggestivo che trasmette una sensazione di pace

  • Colon irritabile: cos'è, sintomi e possibili cause

  • Arredare casa: le 5 piante da interno che non hanno bisogno di luce

I più letti della settimana

  • Francesco Ginese non ce l'ha fatta: è morto a Roma

  • Tragedia nelle acque del Gargano: bagnante muore annegato

  • Tragedia alle porte di Foggia, violento impatto tra un furgone e una moto: c'è una vittima

  • Tutta Foggia è con Francesco, che lotta tra la vita e la morte: si è reciso l'arteria femorale mentre scavalcava un cancello

  • Tragedia nel Foggiano: morta 11enne, genitori ricoverati in gravi condizioni a San Giovanni Rotondo

  • Foggia in lacrime per la tragica morte di Francesco: "Addio amico mio, non doveva finire così!"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento