Il proprietario è al lavoro, due giovani entrano in casa e gli rubano armi: individuati e arrestati

E' accaduto a San Nicandro Garganico, dove i carabinieri hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare a carico di Nazario Gallo, di 26 anni, e Nicandro Folla, di 22, già conosciuto alle forze dell’ordine

Immagine di repertorio

Dovranno rispondere del furto di armi in abitazione i due giovani arrestati a San Nicandro Garganico, dove i carabinieri hanno dato esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare arrestando Nazario Gallo, cl. ‘93, censurato del posto, e Nicandro Folla, cl.’97, anch'egli del posto, conosciuto alle forze dell’ordine.

I due sono accusati di aver commesso un furto di armi, il 31 maggio scorso, presso l’abitazione di un commerciante del luogo approfittando, in pieno pomeriggio, della sua assenza per l’apertura dell’esercizio commerciale. Il meticoloso sopralluogo eseguito nell’immediatezza, l’escussione dei testimoni, la visione delle immagini registrate dai sistemi di videosorveglianza comunali, nonché le attività di perquisizione svolte dai carabinieri hanno permesso di rinvenire parte della refurtiva e cristallizzare le responsabilità dei due che, su disposizione del GIP del Tribunale di Foggia, che aveva concordato pienamente con le risultanze investigative raccolte dalla Procura della Repubblica e dai Carabinieri, sono stati assicurati alla giustizia.

Al Gallo -già detenuto a seguito dell’arresto per rapina e porto illegale di arma clandestina effettuato qualche giorno fa dai carabinieri - il provvedimento restrittivo è stato notificato in carcere, mentre Folla è stato tradotto presso la stessa Casa Circondariale.   

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento