Fuggono dopo rapina in abitazione, ma non la fanno franca: identificati e arrestati

Si tratta di due giovani di Apricena, che finiscono rispettivamente in carcere e ai domiciliari accusati del reato di rapina in concorso

Immagine di repertorio

Pensavano di averla fatta franca dopo una rapina in abitazione, un rocambolesco inseguimento per le strade di Apricena e una fuga a perdifiato al termine della quale solo due dei tre membri della banda erano riusciti a scappare.

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di San Severo, invece, sono riusciti ad identificare e arrestare i complici “fuggitivi” del colpo messo a segno lo scorso 27 ottobre, all’interno di una abitazione ad Apricena. In quella circostanza, i tre - sorpresi dai proprietari di casa – non hanno esitato a spintonare loro violentemente, trasformando il furto in rapina in appartamento. Uno dei tre è stato arrestato nell’immediatezza dei fatti.

Il secondo, Mario Ivan Rendina, classe ’94, è strato arrestato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Foggia per il reato di rapina in concorso. E’ stato sottoposto agli arresti domiciliari. Il terzo uomo, Nazario Palumbo, classe '91, invece, identificato dai carabinieri e destinatario di ordinanza di custodia cautelare in carcere, si è spontaneamente presentato alla casa circondariale di Foggia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Era bravissimo e un grande lavoratore". Amici e conoscenti in lacrime per Mattia. Pizzeria chiude per due giorni

  • Choc a Foggia: litiga con la fidanzata, i due 'cognati' lo raggiungono a casa e lo accoltellano

  • Coronavirus, quattro casi e tre decessi in Puglia. I positivi scendono sotto quota mille. Zero contagi e nessuna vittima in Capitanata

  • Sangue in strada, omicidio a Trinitapoli: 43enne freddato con tre colpi di arma da fuoco

  • Ingerisce una sostanza nociva, errore fatale a Monte Sant'Angelo: Donato Ciuffreda non ce l'ha fatta. "Un ragazzo buono"

  • Coronavirus: due casi in provincia di Foggia, solo quattro in tutta la Puglia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento