Fuggono dopo rapina in abitazione, ma non la fanno franca: identificati e arrestati

Si tratta di due giovani di Apricena, che finiscono rispettivamente in carcere e ai domiciliari accusati del reato di rapina in concorso

Immagine di repertorio

Pensavano di averla fatta franca dopo una rapina in abitazione, un rocambolesco inseguimento per le strade di Apricena e una fuga a perdifiato al termine della quale solo due dei tre membri della banda erano riusciti a scappare.

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di San Severo, invece, sono riusciti ad identificare e arrestare i complici “fuggitivi” del colpo messo a segno lo scorso 27 ottobre, all’interno di una abitazione ad Apricena. In quella circostanza, i tre - sorpresi dai proprietari di casa – non hanno esitato a spintonare loro violentemente, trasformando il furto in rapina in appartamento. Uno dei tre è stato arrestato nell’immediatezza dei fatti.

Il secondo, Mario Ivan Rendina, classe ’94, è strato arrestato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Foggia per il reato di rapina in concorso. E’ stato sottoposto agli arresti domiciliari. Il terzo uomo, Nazario Palumbo, classe '91, invece, identificato dai carabinieri e destinatario di ordinanza di custodia cautelare in carcere, si è spontaneamente presentato alla casa circondariale di Foggia.

Potrebbe interessarti

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • Come proteggere la casa dai ladri in estate

  • Zanzare: perché pungono solo alcune persone

  • Le app beauty da avere sullo smartphone

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Incidente mortale a Foggia, scontro tra un'auto e un motorino: la vittima ha 15 anni

  • Maxi concorso per infermieri, come per gli Oss a Foggia: 1000 i posti disponibili in Puglia

  • Frontale auto-moto nei pressi del Comune, la due-ruote scivola e investe due persone: tre feriti

  • Roberta non è morta strangolata: i funerali forse venerdì, a San Severo sarà lutto cittadino

  • Musica d'estate in Capitanata: tutti i concerti a Foggia e in provincia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento