Scacco allo spaccio tra giovanissimi e davanti alle scuole di Lucera: tre arresti

Nell'ambito dell'operazione 'Baby Pusher' condotta questa mattina dalle Fiamme Gialle sono state eseguite sei misure cautelari nei confronti di altrettanti soggetti lucerini per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti

I tre arrestati

Il nome dell'operazione è quanto mai esplicativo: 'Baby Pusher'. E' l'attività condotta questa mattina dai finanzieri del Comando Provinciale di Foggia, a Lucera, nell'ambito della quale le fiamme gialle hanno eseguito tre provvedimenti di custodia cautelare in carcere e notificato altrettanti obblighi di dimora nei confronti di sei persone tutte ritenute responsabili dei reati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti a soggetti in giovanissima età.

'Baby Pusher', spaccio nei pressi delle scuole cittadine

L’indagine ha preso spunto da un’autonoma attività di monitoraggio dei luoghi di abituale aggregazione dei ragazzi, con particolare riferimento alle scuole e ai vari locali della città di Lucera. I riscontri acquisiti dalle fiamme gialle sono stati immediatamente partecipati alla Procura della Repubblica di Foggia che ha assunto la direzione delle indagini rivelatesi, da subito, articolate e complesse per l’elevato numero di ragazzi, spesso minorenni, interessati dal consumo di sostanze stupefacenti di ogni tipologia, e per le tecniche elusive usate da giovanissimi spacciatori che, adottando un linguaggio criptato, evitavano i controlli delle forze dell’ordine. In alcuni casi è emerso che i soggetti coinvolti, da semplici assuntori si sono trasformati in spacciatori o in procacciatori di clienti, creando una fitta rete di acquirenti tra i loro coetanei, anche al fine di autofinanziare l’acquisto di ulteriori partite di stupefacenti.

Le indagini tra sequestri di stupefacenti e 250 episodi di spaccio

La prima fase dell’attività operativa, iniziata nel 2016, ha portato all’arresto, in flagranza di reato, di due, spacciatori di 22 e 23 anni, nonché al sequestro, complessivo, di un ingente quantitativo di sostanza stupefacente tra marijuana, hashish e cocaina. Nel corso delle investigazioni sono stati registrati oltre 250 episodi di spaccio. Il G.I.P. presso il Tribunale di Foggia, in accoglimento della proposta avanzata dalla locale Procura della Repubblica - che ha condiviso in pieno le risultanze investigative acquisite dai finanzieri della Tenenza di Lucera - ha disposto l’esecuzione di una misura cautelare nei confronti di tre soggetti - il primo di 48 anni (A.T.) gli altri appena 20enni (C.G. e M.A.) - raggiunti da ordinanza di custodia cautelare in carcere ed associati al carcere di Foggia; sottoposti all'obbligo di dimora, invece, tre giovani di 23, 21 e 19 anni. Nel corso delle operazioni odierne, a carico del 48enne, sono state anche rinvenute e sequestrate 50 dosi di cocaina, pronte per essere spacciate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO - Brumotti irrompe nel quartiere 'Fort Apache' di Cerignola: non solo droga, "qui si preparano gli assalti ai blindati"

  • Si sfiora la rissa in Chiesa, zuffa tra parrocchiani e neocatecumenali (che vogliono la corona misterica): "Giù le mani dal crocifisso"

  • Come in un film, in tre tentano di assaltare negozio ma sulla scena irrompono i carabinieri: immobilizzati e ammanettati

  • Referendum Costituzionale, il 29 marzo si vota sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • Ultima ora - Arresti all'alba nel Foggiano: scoperti rifiuti interrati nel Parco del Gargano

  • Figlio va a trovare il padre (boss di Foggia), introduce droga e micro-cellulari nel carcere di massima sicurezza: arrestato

Torna su
FoggiaToday è in caricamento