Maxi rissa a Foggia, paura e sangue in via Bagnante: il bilancio è di sette arresti e due persone in ospedale

Sul posto anche una ambulanza del 118: feriti alcuni soggetti, mentre per un paio di persone è stato necessario il ricovero in ospedale. Indagini in corso dei carabinieri, che dovranno ricostruire causa e dinamica dell'accaduto

Immagine di repertorio

Maxi-rissa in via Bagnante, in pieno centro, a Foggia. E' accaduto la scorsa notte, quando poco dopo la mezzanotte e mezza, un nutrito gruppo di persone, tutte del posto, si sono affrontate in strada.

Urla e schiamazzi hanno richiamato l'attenzione di residenti e passanti che hanno allertato le forze di polizia. I carabinieri, giunti sul posto, hanno arrestato (in attesa di convalida) sette persone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto anche una ambulanza del 118 che ha medicato alcuni soggetti rimasti feriti, mentre per un paio di persone è stato necessario il ricovero in ospedale. Ai militari il compito di ricostruire causa e dinamica dell'accaduto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Foggia: trovato cadavere in un'auto

  • Coronavirus: le persone con il gruppo sanguigno A sviluppano sintomatologie più gravi, gruppo 0 è più protetto

  • Omicidio a Cerignola: uccisa donna di 41 anni in via Fabriano, il marito il principale indiziato del delitto

  • "Il botto è stato tremendo". Carabinieri evitano il linciaggio di due giovani, nel tamponamento ferito un bambino

  • Violenza sessuale su ragazza di 20 anni. Il racconto tra le lacrime: "Mi teneva così stretta che non riuscivo a liberarmi"

  • A Vieste l'alloggio è gratis: appartamento fronte mare in cambio di 5 ore al giorno con i cani dell'oasi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento