Difendevano maxi piantagione di marijuana con armi, pitbull e rottweiler: tre foggiani arrestati a Rotello

Ad arrestare i tre pregiudicati foggiani e un incensurato palermitano sono stati i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Larino unitamente ai militari della Stazione di Rotello

Il blitz dei carabinieri nella piantagione di marijuana

Alle prime luci dell’alba i Carabinieri della Compagnia di Larino hanno tratto in arresto in flagranza di reato, per coltivazione di sostanze stupefacenti del tipo marijuana in concorso tra loro e con l’aggravante dell’ingente quantitativo, quattro persone trovate a custodire una  piantagione di marijuana composta da circa 20mila arbusti, ben occultati in mezzo agli alberi di ulivo ed in parte celati da tendoni verdi, e coltivata con un complesso impianto di irrigazione a goccia alimentato da un vicino laghetto in diversi ettari di terreno ubicati nel comune Rotello in provincia di Campobasso e confinanti con la Puglia.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile  della Compagnia di Larino unitamente ai militari della Stazione di Rotello, all’esito di una serrata attività d’indagine conseguente ad attività informativa svolta, e congiuntamente al personale di altre Stazioni dipendenti dalla Compagnia di Larino, questa mattina hanno fatto scattare un blitz nell’esteso appezzamento di terreno arrestando le quattro persone che erano a guardia della coltivazione trovate all’interno e nei pressi  di una capanna costruita in maniera artigianale.

In particolare due degli arrestati erano armati di pistola ed a proteggere l’area da possibili intrusi vi erano altresì un pitbull e un rottweiler che sono stati liberati dalle catene dai carabinieri e affidati in custodia a terzi. Tutta l’area e le attrezzature sono state sottoposte a sequestro.

Sono in corso gli accertamenti dei carabinieri del Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti per stabilire il principio attivo e la quantità di dosi che si potevano ricavare da tale ingente quantitativo. Gli arrestati sono tre pregiudicati della provincia di Foggia ed un incensurato della provincia di Palermo,  che al termine delle formalità di rito saranno tradotti nel Carcere di Larino a disposizione della A.G. Le attività sono state coordinate dalla Procura della Repubblica di Larino, diretta dal Procuratore  Ludovico Vaccaro.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (10)

  • Manco avessero ucciso qualcuno........liberi subito

    • ....ma si...in fondo si trattava solo di un pò di verdura...la verità è che ci sono troppi pregiudizi verso i foggiani e non ne parliamo poi dei palermitani....tutte maldicenze.

  • L'erba del vicino è più verde, a quanto pare...scherzi a parte, la metafora può applicarsi anche a chi qui ha scritto di "Moldaunia"...vuoi vedere che magari è un'occasione per noi Dauni di andare a lezione di civiltà dai vicini Molisani? A quanto pare li gli scempi quotidiani nostrani lì, invece, sono solo roba da racconti di terre lontane...

  • ...per caso, questi tizi sarebbero degli estremisti del movimento Moldaunia?...

    • ...diciamo che i molisani con questo episodio hanno avuto un piccolo assaggio di cosa li aspetta, ovvero che avrebbero tutto da perdere a fondersi con i dauni.

      • strike!!!!

  • 20mila arbusti ...na drogheria a cielo aperto ke non è sfuggita ai carramba ke sorpresa....pensavo ai cani a guardia della piantagione...esalati dalla sostanza, se gli prendeva male...se magnavano i padroni.... peccato !

    • sono andati a mettere tenda pure in molise...questi diversamente coltivatori...

      • Il meraviglioso mondo di "maria" porta la gioventù al degrado mentale .

        • ...c'è da dire che almeno hanno scelto un modo ecologico e anche abbastanza impegnativo per fare la pila.

Notizie di oggi

  • Politica

    Movimento 5 Stelle: ecco i nomi dei candidati parlamentari in provincia di Foggia

  • Cronaca

    Cadavere sui binari tra Orta Nova e Borgo Incoronata: disagi e ritardi, sul posto l'autorità giudiziaria

  • Cronaca

    VIDEO | Un sabato di ordinaria follia: così 250 facinorosi hanno rovinato una giornata di sport

  • Cronaca

    Scoperta droga in carcere: era nascosta sotto il muro di cinta

I più letti della settimana

  • Calciomercato Foggia: gli acquisti e le cessioni

  • Arrestato ispettore di polizia in servizio presso la Questura di Foggia

  • Da Foggia a ‘Don Matteo 11’: intervista a Maria Chiara Giannetta, il ‘Capitano’ Anna Olivieri

  • Minacce e percosse ai titolari di una farmacia agricola: in manette 10 persone appartenenti al clan 'Gaeta'

  • Viale Fortore, trovato uomo senza vita in un’auto: è deceduto per cause naturali

  • Foggia-Pescara: arrestato 39enne, era tra i facinorosi nonostante il Daspo di cinque anni

Torna su
FoggiaToday è in caricamento