Ultim'ora: colpo al clan Sinesi-Francavilla: 8 arresti per estorsione e detenzione di esplosivi

8 soggetti arrestati all'alba e ritenuti contigui alla batteria mafiosa. Sonso tutti gravemente indiziati, a vario titolo, dei reati di estorsione e detenzione di materiale esplodente aggravati dal metodo mafioso

Immagine di repertorio

Una importante operazione antimafia è stata messa a segno all’alba di oggi, a Foggia. Gli agenti della Polizia, coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Bari, hanno arrestato otto persone contigue ai clan della “Società Foggiana”.

In particolare, nell’ambito di un’articolata attività d’indagine, gli agenti della Squadra Mobile di Foggia hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP presso il Tribunale di Bari nei confronti di 8 soggetti contigui alla batteria mafiosa dei “Sinesi-Francavilla”, gravemente indiziati dei reati di estorsione e detenzione di materiale esplodente aggravati dal metodo mafioso. I particolari dell’operazione verranno forniti questa mattina alle ore 11.00 in sede di conferenza stampa che si terrà presso gli Uffici della Procura Distrettuale di Bari.

Potrebbe interessarti

  • Come allontanare api, vespe e calabroni: alcuni rimedi naturali

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • Come proteggere la casa dai ladri in estate

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Voleva togliersi la vita, Roberta lo ha salvato e poi il blackout: così Francesco l'ha uccisa a mani nude

  • Ultim'ora | Vento forte, grandine e fulmini sul Gargano: il maltempo minaccia l'estate in Capitanata

  • San Severo sotto shock piange Roberta Perillo: "È in un altro mondo, dove esiste amore autentico"

  • Ultim'ora | Omicidio a San Severo, giallo in via Rodi: uccisa una donna

  • "Non l'ho uccisa perché voleva lasciarmi", ma Roberta non c'è più. La denuncia sui social: "Le amiche sapevano, nessuno l'ha ascoltata"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento