Patto tra capiclan foggiani, 24 arresti per riciclaggio di denaro sporco

La Dda di Bari contesta a vario titolo i reati di associazione per delinquere, estorsione, usura, emissione ed utilizzazione di fatture per operazioni inesistenti e truffa. Sequestrati beni per 20 milioni di euro

Arresti della Polizia

Blitz della Squadra Mobile di Foggia e del Gico della Gdf di Bari alle prime luci dell'alba. I capiclan delle principali organizzazioni criminali foggiane si sarebbero accordati pere riciclare il denaro proveniente da truffe e da altre attività illecite. Ventiquattro le ordinanze di custodia cautelare eseguite.

AGGIORNAMENTI BLITZ CLICCA QUI

Agli arrestati la Dda di Bari contesta a vario titolo i reati di associazione per delinquere, estorsione, usura, emissione ed utilizzazione di fatture per operazioni inesistenti, truffa per il conseguimento di erogazioni pubbliche destinate ad aziende vitivinicole, con l'aggravante di aver agevolato un'associazione mafiosa.

Ad alcuni indagati sono stati sequestrati beni per 20 milioni di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale, auto esce fuori strada e si schianta contro un albero: muore 44enne

  • Tenta il suicidio, sospeso nel vuoto tra il balcone e l'asfalto perde i sensi: figlio, vicino, carabinieri e 115 gli salvano la vita

  • Attimi di tensione al Grandapulia, migranti minacciano di "bloccare il Natale": cariche della polizia e lanci di pietre

  • Grave incidente stradale in A14: sei feriti in tre tamponamenti, grave un uomo di Manfredonia

  • Inseguimento da film nel Foggiano: fuga a folle velocità tra la nebbia per 40 km, volanti speronate e sul finale lo schianto

  • Aggredita dai vicini per una colonia felina, finisce in ospedale volontaria animalista: "Colpita in faccia con un portachiavi appuntito"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento