Operazione anticaporalato nel Foggiano: arrestati titolari e collaboratori di due aziende agricole

Misure cautelari in carcere e ai domiciliari per i titolari di due aziende agricole affidate ad amministratori giudiziari

+ Per tutti i dettagli e le immagini clicca qui +

Ieri i Carabinieri di Foggia sono stati impegnati in forze in un'importante operazione di contrasto ai fenomeni del "caporalato" e dello sfruttamento del lavoro. È stata data esecuzione ad alcune ordinanze di custodia cautelare, sia in carcere che ai domiciliari, nei confronti dei titolari, e di alcuni loro collaboratori, di due aziende agricole della provincia emesse su richiesta della Procura della Repubblica di Foggia, che ha diretto le indagini. Entrambe le aziende sono ora state affidate ad amministratori giudiziari individuati dal Tribunale.

Sono Libero Perugini, 37enne di Foggia, Giovanni Capocchiano 65enne di Zapponeta e Natale De Martino, anch'egli 65enne di Manfredonia, i tre soggetti raggiunti dall'ordinanza cautelare (in carcere per il più giovane e ai domiciliari per gli altri due).  Le attività d’indagine che hanno visto impegnati gli inquirenti hanno interessato l'azienda agricola 'Perugini Libero', con sede a Foggia in località tratturo Castiglione; l'azienda 'Ortofrutta De Martino', di Zapponeta.

Aggiornato alle 12.52

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO - Brumotti irrompe nel quartiere 'Fort Apache' di Cerignola: non solo droga, "qui si preparano gli assalti ai blindati"

  • Si sfiora la rissa in Chiesa, zuffa tra parrocchiani e neocatecumenali (che vogliono la corona misterica): "Giù le mani dal crocifisso"

  • Ultima ora - Arresti all'alba nel Foggiano: scoperti rifiuti interrati nel Parco del Gargano

  • Tragedia in strada: mezzo compattatore in retromarcia investe e uccide un passante

  • Figlio va a trovare il padre (boss di Foggia), introduce droga e micro-cellulari nel carcere di massima sicurezza: arrestato

  • Incidente stradale a Foggia: violento scontro tra auto e trattore nei pressi della Statale 16

Torna su
FoggiaToday è in caricamento