Ultim’ora | Guerra alla mala: vasta operazione su Trinitapoli, 8 arresti. "Volevano eliminare il clan contrapposto"

I soggetti arrestati dai carabinieri dovranno rispondere di detenzione e porto di armi aggravate dallo scopo di avvantaggiare la propria compagine mafiosa: stavano per essere utilizzate per l'eliminazione fisica di alcuni appartenenti al clan contrapposto

Immagine di repertorio

Vasta operazione su Trani, Milano e Trinitapoli, dove è recentemente tornata ad infiammarsi una tanto datata quanto sanguinosa faida tra i due schieramenti che si contendono il controllo delle attività illecite dell'area. 

Questa mattina, i carabinieri del Comando Provinciale di Foggia, su delega della Procura della Repubblica - D.D.A di Bari, sono impegnati, oltre in numerose perquisizioni, sono impegnati nell'esecuzione un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di otto pregiudicati per la detenzione e il porto di armi, aggravate dallo scopo di avvantaggiare la propria compagine mafiosa, e che stavano per essere utilizzate per l'eliminazione fisica di alcuni appartenenti al clan contrapposto. Maggiori dettagli verranno forniti nel corso di una conferenza stampa, convocata questa mattina, presso la sede della Procura della Repubblica - D.D.A. di Bari.

Potrebbe interessarti

  • A spasso nel Gargano e quella torre che si affaccia sul mare cristallino tra i laghi di Lesina e Varano

  • Come allontanare api, vespe e calabroni: alcuni rimedi naturali

  • Gargano da amare: dai faraglioni di Mattinata al castello di Manfredonia, dalla Basilica di Siponto alla grotta di San Michele

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Voleva togliersi la vita, Roberta lo ha salvato e poi il blackout: così Francesco l'ha uccisa a mani nude

  • Ultim'ora | Vento forte, grandine e fulmini sul Gargano: il maltempo minaccia l'estate in Capitanata

  • San Severo sotto shock piange Roberta Perillo: "È in un altro mondo, dove esiste amore autentico"

  • Ultim'ora | Omicidio a San Severo, giallo in via Rodi: uccisa una donna

  • "Non l'ho uccisa perché voleva lasciarmi", ma Roberta non c'è più. La denuncia sui social: "Le amiche sapevano, nessuno l'ha ascoltata"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento