I militari setacciano le campagne del Gargano: in un’azienda agricola ritrovati un trattore e cartucce per fucile

Nel corso della perquisizione i militari hanno rinvenuto una macchina operatrice semovente per movimento terra, rubata lo scorso gennaio a Castelluccio, più altri tre veicoli sui quali sono in corso delle verifiche. Le cartucce, invece, erano nascoste nel fienile

La macchina operatrice ritrovata

Proseguono serrati i controlli da parte dei Carabinieri della Compagnia di San Severo finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati predatori, in particolare nelle più impervie aree del Gargano, difficilmente raggiungibili anche dagli stessi abitanti del posto.

I militari della Stazione di Apricena, con il supporto specialistico del personale dello Squadrone Eliportato Cacciatori Puglia, hanno effettuato un ampio controllo di un’area montana in località “Ingarano”, accedendo anche in un'estesa masseria di proprietà di due allevatori, con precedenti di polizia.

I Carabinieri hanno perquisito l'azienda agricola, con le relative pertinenze, di proprietà dei due soggetti, rinvenendo poco distante dalla casa rurale, in mezzo alla fitta boscaglia, una macchina operatrice semovente per movimento terra, perfettamente funzionante, risultata oggetto di furto nel mese di gennaio scorso a Castelluccio dei Sauri. Inoltre, sempre tra gli alberi, i militari hanno scovato altri tre veicoli sui quali, pur non risultando al momento oggetto di furto, sono in corso ulteriori accertamenti per verificare il loro eventuale utilizzo per la commissione di altri reati. Per tutti i veicoli rinvenuti gli interessati non hanno comunque saputo fornire alcuna giustificazione sulla loro presenza nei loro terreni.

Inoltre, l’accurata perquisizione dei locali e delle strutture utilizzati dai due allevatori ha poi permesso di rinvenire nel fienile un involucro, nascosto in un bidone pieno di mangime per animali, contenente sette cartucce per fucile caricate a pallettoni.

Al termine delle attività i due allevatori sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Foggia per ricettazione, per quanto attiene alla macchina operatrice rubata, e per detenzione abusiva di munizionamento per arma comune da sparo, in relazione alle cartucce. Per i restanti veicoli si attende l’esito delle ulteriori verifiche, al fine di chiarire alcuni aspetti circa la loro presenza all’interno della masseria e la reale titolarità della loro proprietà.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Io a un passo dalla morte, poi sono arrivati loro e mi hanno ridato la vita: grazie di cuore!

  • Cronaca

    Per indebolire la criminalità foggiana la strategia è puntare al "tesoro"

  • Cronaca

    Criminali nella rete della "Squadra Stato": fratelli Baffino al tappeto, sequestrati beni dei sodali del clan Romito

  • Cronaca

    Momento delicato per la Capitanata, arriva il capo della polizia Franco Gabrielli: "Grande segnale di attenzione"

I più letti della settimana

  • Due morti e un ferito sulla Statale 16: il terribile scontro tra Foggia e San Severo

  • Incidente stradale a Cerignola, identificate le giovani vittime: hanno 16 e 18 anni

  • Giovanissimi morti nell'incidente di via dei Mandorli: ai domiciliari 22enne, risponderà di omicidio stradale

  • Terribile incidente stradale, a Cerignola: scontro in via dei Mandorli, due le vittime

  • Giovanissime vite spezzate, lutto cittadino a Cerignola: "Colpita duramente la comunità"

  • Oggi l'ultimo saluto ad Agostino e Aurora. L'avv. Assumma: "Il conducente rischia fino a 18 anni"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento