"Schiaffo violento" alla San Severo perbene, che reagisce con una bottiglia a testa "alla salute dell'Antica Cantina"

L'amministrazione comunale e il sindaco Francesco Miglio invitano la cittadinanza a presentarsi mercoledì 23 ottobre davanti al piazzale dell'Antica Cantina per acquistare una bottiglia di vino

Il vino sversato all'Antica Cantina

"San Severo reagisce, San Severo non è indifferente ai vili attacchi". E' questo il messaggio che la città e l'intera provincia di Foggia ribadiranno mercoledì 23 ottobre sul piazzale dell'Antica Cantina, sulla Statale 272 verso San Marco in Lamis, l'azienda vittima di un gravissimo episodio avvenuto domenica sera quando ignoti hanno aperto i bocchettoni di sedici di 19 silos e sversato di fatto 25mila ettolitri di vino per un danno che ammonterebbe a circa 1 milione di euro.

"Ci incontriamo presso il piazzale dell'Antica Cantina per acquistare una bottiglia di vino, un gesto di solidarietà e un forte segnale di sostegno, alla salute dell'Antica Cantina". L'invito è dell'amministrazione comunale nella persona del sindaco Francesco Miglio: "Questo episodio è uno schiaffo violento alla gente perbene ed operosa di San Severo". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Cerignola: spara e uccide la vicina, ferisce la moglie e poi si toglie la vita

  • Omicidio nel Foggiano: ucciso 'Fic secc', noto esponente della criminalità garganica

  • Scacco al clan: maxi operazione antimafia di Carabinieri e Cacciatori, 50 arresti (anche a Foggia e Cerignola)

  • Madre urla disperata, bimbo rischia di soffocare con un pezzo di wurstel: autista soccorritore del 118 gli salva la vita

  • Quel piano 'bomba' per uccidere 'Fic Secc': ieri l'omicidio a colpi di fucile dell'erede di Romito, stub e perquisizioni

  • Bomba in vicolo Ciancarella, a Foggia: colpita la friggitoria 'Poseidon', malore per un residente

Torna su
FoggiaToday è in caricamento