Ultim'ora | Apricena, il Tribunale di Bari annulla l'ordinanza: il sindaco Antonio Potenza torna in libertà

La notizia circola veloce, e a condividerla è il collega sindaco di Cerignola, Franco Metta, che puntualizza: "Non si annullano però le sofferenze patite dalla persona e dalla Sua famiglia"

Immagine di repertorio

Il Tribunale di Bari annulla l'ordinanza: il sindaco Antonio Potenza torna in libertà. Il primo cittadino di Apricena era coinvolto nel blitz 'Madrepietra' messo a segno lo scorso 23 luglio, dalla Guardia di Finanza. 

La notizia della scarcerazione circola veloce, e a condividerla è il collega sindaco di Cerignola, Franco Metta che chiosa: "Non si annullano però le sofferenze patite dalla persona e dalla Sua famiglia. Ora tornerà a fare il sindaco, come tutta la sua città ha voluto e vuole".

"Con immensa gioia e amore vi comunico che il collegio di giudici (3 giudici) ha annullato in toto l'ordinanza del gip di Foggia", precisa la moglie del primo cittadino, Grazia. "Non esistono indizi di colpevolezza, ordinando l'immediata scarcerazione. Antonio è libero perché non ha mai commesso nessun reato e voi lo sapete perché lo conoscete benissimo. Ringraziamo il Signore per averci liberato da questo incubo".

Potrebbe interessarti

  • Peschici, un paradiso rovinato dal degrado: "L'inciviltà regna sovrana e subiamo i postumi delle notti brave"

I più letti della settimana

  • Incidente mortale: 20enne perde la vita in un terribile scontro frontale, nove persone ferite

  • Dramma sfiorato a Peschici: rischia di soffocare al ristorante, salvato da un turista. "Maurizio, sei un eroe!"

  • Risucchiata dalle correnti bambina sprofonda giù, fratellino tenta di salvarla ma rischia di annegare. "Salvi per miracolo"

  • Rissa di Ferragosto in pieno centro: scoppia lite tra due uomini, uno si scaglia contro gli agenti. Arrestato

  • Grave incidente stradale tra Trinitapoli e Cerignola, scontro tra due auto: un morto

  • Incidente sulla Statale finisce in rissa: in due finiscono al pronto soccorso, coinvolto anche un foggiano

Torna su
FoggiaToday è in caricamento