Ultim'ora | Apricena, il Tribunale di Bari annulla l'ordinanza: il sindaco Antonio Potenza torna in libertà

La notizia circola veloce, e a condividerla è il collega sindaco di Cerignola, Franco Metta, che puntualizza: "Non si annullano però le sofferenze patite dalla persona e dalla Sua famiglia"

Immagine di repertorio

Il Tribunale di Bari annulla l'ordinanza: il sindaco Antonio Potenza torna in libertà. Il primo cittadino di Apricena era coinvolto nel blitz 'Madrepietra' messo a segno lo scorso 23 luglio, dalla Guardia di Finanza. 

La notizia della scarcerazione circola veloce, e a condividerla è il collega sindaco di Cerignola, Franco Metta che chiosa: "Non si annullano però le sofferenze patite dalla persona e dalla Sua famiglia. Ora tornerà a fare il sindaco, come tutta la sua città ha voluto e vuole".

"Con immensa gioia e amore vi comunico che il collegio di giudici (3 giudici) ha annullato in toto l'ordinanza del gip di Foggia", precisa la moglie del primo cittadino, Grazia. "Non esistono indizi di colpevolezza, ordinando l'immediata scarcerazione. Antonio è libero perché non ha mai commesso nessun reato e voi lo sapete perché lo conoscete benissimo. Ringraziamo il Signore per averci liberato da questo incubo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scacco al clan: maxi operazione antimafia di Carabinieri e Cacciatori, 50 arresti (anche a Foggia e Cerignola)

  • Mamma 'scatenata', in auto con i figli minori forza posto di blocco e avvia pericoloso inseguimento

  • Mafia garganica: catturato alle Canarie 'U meticcio', è rientrato in Italia dopo l'arresto del blitz 'Neve di Marzo'

  • Ultim'Ora | Traffico di droga, colpito il 'Clan dei Montanari': blitz di polizia e finanza, 24 arresti

  • Aggredito il consigliere comunale Massimiliano Di Fonso: picchiato da 5 uomini, finisce in ospedale

  • Ladri di olive in azione, dipendenti del frantoio fingono di non accorgersene. Irrompono i carabinieri, un arresto e furto sventato

Torna su
FoggiaToday è in caricamento