Il vento fa di nuovo paura, Landella corre ai ripari: chiusi la villa comunale, il cimitero e i parchi recintati: "Attenzione!"

Ieri la Protezione Civile regionale ha diramato l'allerta vento gialla dalle 18 del 10 febbraio e per le successive 24-36 ore. Il sindaco di Foggia ha disposto la chiusura di parchi recintati, villa e cimitero

Foto di repertorio

In considerazione dell'allerta meteo 'gialla' diramata ieri dalla Protezione Civile regionale con la previsione di raffiche di burrasca forte con validità da ieri alle 18 e per le successive 24-36 ore, il sindaco di Foggia ha firmato l'ordinanza contingibile e urgente, con la quale ha disposto la chiusura dei parchi giochi comunali recintati, della villa comunale e del cimitero, con esclusione delle attività non differibili (come le tumulazioni) da svolgersi a cura del personale preposto adottando ogni cautela nello svolgimento delle stesse.

Il provvedimento, che ha validità dalle 9 di oggi e per le successive 24 ore, è stato adottato in considerazione della presenza di piante ad alto fusto che sono sottoposte a persistenti sollecitazioni meccaniche a causa dei venti di burrasca che interessano il territorio comunale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’Ordinanza sindacale raccomanda altresì alla popolazione, nel medesimo arco temporale, di evitare lo stazionamento nei parchi pubblici non recintati, nonché nei parchi privati, lungo i viali alberati, le piazze ed ogni alto luogo ricadente nel territorio comunale ove insistono alberature ad alto fusto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • Giornata drammatica, bollettino choc per la provincia di Foggia: nove morti e 52 casi positivi

  • Coronavirus, giovane foggiano trasferito d'urgenza a Bari: in gravi condizioni si è reso necessario l'impiego di Ecmo

  • "Venite c'è un'autovettura rubata". Polizia si precipita in via Lucera: non era rubata ma dentro c'era della cocaina

  • Coronavirus: se un defunto muore in casa nessuna vestizione (indipendentemente dalla causa del decesso)

  • Tragedia ad Alberona, c'è una vittima: estratto dalle macerie il corpo di una donna: nel crollo 6 persone tratte in salvo

Torna su
FoggiaToday è in caricamento