Schiaffi e pugni al segretario comunale: aggressione shock a San Marco la Catola

L'episodio risale al 27 luglio scorso. La vittima è stata colpita dopo aver rifiutato di assecondare alcune pretese da parte dell'aggressore, un imprenditore locale. Da lì l'aggressione bloccata dall'intervento del sindaco

via Municipio (ph. Google)

Una violenta aggressione, bloccata dal provvidenziale intervento del primo cittadino Paolo De Martinis. E' accaduto a San Marco la Catola: l'episodio risale allo scorso 27 luglio. Vittima il segretario comunale, bersaglio della furia di un cittadino del posto. L'origine del gravissimo episodio è da ricondurre alla mancata disponibilità ad assecondare le ingiustificate pretese del cittadino opposta dal segretario comunale, che non si è lasciato intimidire dalle pressioni da un po' di tempo avanzate dall'imprenditore locale al suo indirizzo.

"Ci auspichiamo che le autorità competenti e le istituzioni pubbliche tutte provvedano con la massima solerzia a garantire le condizioni di sicurezza e serenità a vantaggio di quanti operano all'interno della pubblica amministrazione, premessa indispensabile per la funzionalità degli uffici pubblici e per il perseguimento dei fini di pubblico interesse cui gli stessi sono preposti", dichiara la FP CGIL. 

Per il sindacato la tutela dell'ordine pubblico è fondamentale: "La risposta ai problemi che nell'attuale fase storica costringono le amministrazioni ad operare in condizioni di scarsità di mezzi, personale e risorse finanziarie, infatti, non può prescindere dalla premessa indispensabile della tutela dell'ordine pubblico e della sicurezza di quanti, nonostante le molte difficoltà a loro non imputabili, continuano ad impegnarsi, con spirito di sacrificio e senso delle istituzioni, al servizio del cittadino".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Ha una crisi e distrugge casa, sedato e portato in ospedale muore poco dopo: è giallo sulle cause del decesso

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

Torna su
FoggiaToday è in caricamento