Sdraiato per terra vicino ai binari, la Polfer pensa a un malore: lui si alza e li aggredisce con calci e pugni

E’ accaduto alla Stazione ferroviaria di Foggia. Un 31enne tunisino e senza fissa dimora è stato arrestato e trasferito in carcere

La Stazione di Foggia

Era sdraiato per terra sul marciapiede antistante il primo binario, come se fosse stato colto da malore. Per questo motivo gli agenti della Polfer di Foggia si sono avvicinati per assicurarsi delle sue condizioni di salute e se fosse necessario l’intervento del 118. All’improvviso, però, l’uomo, senza alcuna spiegazione, ha iniziato ad inveire contro gli uomini in divisa minacciandoli di morte.

Nonostante i tentativi di calmarlo,  nel tentativo di sottrarsi agli operatori, il tunisino ha cercato di guadagnare l’uscita ma è stato prontamente bloccato. A quel punto ha reagito con violenza contro un agente, spintonandolo e sferrandogli calci e pugni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

K.H., 31enne pregiudicato senza fissa dimora, è stato arrestato con l’accusa di lesioni, violenza, resistenza e minacce. La polizia ferroviaria ha inoltre richiesto l’intervento del 118 poiché l’uomo continuava a dimenarsi in evidente stato d’agitazione. Prima di essere trasferito in carcere è stato accompagnato presso il locale Pronto Soccorso per le cure del caso

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Era bravissimo e un grande lavoratore". Amici e conoscenti in lacrime per Mattia. Pizzeria chiude per due giorni

  • Choc a Foggia: litiga con la fidanzata, i due 'cognati' lo raggiungono a casa e lo accoltellano

  • Coronavirus, quattro casi e tre decessi in Puglia. I positivi scendono sotto quota mille. Zero contagi e nessuna vittima in Capitanata

  • Sangue in strada, omicidio a Trinitapoli: 43enne freddato con tre colpi di arma da fuoco

  • Ingerisce una sostanza nociva, errore fatale a Monte Sant'Angelo: Donato Ciuffreda non ce l'ha fatta. "Un ragazzo buono"

  • Coronavirus: due casi in provincia di Foggia, solo quattro in tutta la Puglia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento