Carpino, 42enne riduce in fin di vita l’anziana madre

Le ha sferrato calci e pugni perché la donna si sarebbe rifiutata di dargli dei soldi. La madre 75enne è ricoverata in prognosi riservata nel reparto di neurochirurgia degli Ospedali Riuniti

I Carabinieri di Carpino hanno arrestato un uomo di 42 anni con l’accusa di lesioni e maltrattamenti in famiglia. Ha aggredito e ridotto in fin di vita la madre di 75 anni. La donna si sarebbe rifiutata di dargli dei soldi che l’uomo le aveva chiesto.

E’ accaduto ieri pomeriggio. A denunciare il tutto è stata la sorella che ha assistito alla scena e che ai Carabinieri ha raccontato di aver visto il fratello scaraventarsi contro la madre riempiendola di calci e pugni. L’anziana donna è stata portata all’ospedale Masselli Mascia di San Severo e successivamente trasferita al Riuniti di Foggia dov’è ricoverata in prognosi riservata nel reparto di neurochirurgia. La donna non è in pericolo di vita.

L’uomo, la sorella e la madre vivevano nello stesso appartamento. La donna 75enne riceveva una pensione che le consentiva appena di sopravvivere. La donna si sarebbe rifiutata di dare i soldi all’ennesima richiesta del 42enne.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Cerignola: spara e uccide la vicina, ferisce la moglie e poi si toglie la vita

  • Omicidio nel Foggiano: ucciso 'Fic secc', noto esponente della criminalità garganica

  • Scacco al clan: maxi operazione antimafia di Carabinieri e Cacciatori, 50 arresti (anche a Foggia e Cerignola)

  • Quel piano 'bomba' per uccidere 'Fic Secc': ieri l'omicidio a colpi di fucile dell'erede di Romito, stub e perquisizioni

  • Bomba in vicolo Ciancarella, a Foggia: colpita la friggitoria 'Poseidon', malore per un residente

  • È foggiano il miglior panettone artigianale tradizionale d'Italia: è di Andrea Barile del bar pasticceria 'Terzo Millennio'

Torna su
FoggiaToday è in caricamento