Carpino, 42enne riduce in fin di vita l’anziana madre

Le ha sferrato calci e pugni perché la donna si sarebbe rifiutata di dargli dei soldi. La madre 75enne è ricoverata in prognosi riservata nel reparto di neurochirurgia degli Ospedali Riuniti

I Carabinieri di Carpino hanno arrestato un uomo di 42 anni con l’accusa di lesioni e maltrattamenti in famiglia. Ha aggredito e ridotto in fin di vita la madre di 75 anni. La donna si sarebbe rifiutata di dargli dei soldi che l’uomo le aveva chiesto.

E’ accaduto ieri pomeriggio. A denunciare il tutto è stata la sorella che ha assistito alla scena e che ai Carabinieri ha raccontato di aver visto il fratello scaraventarsi contro la madre riempiendola di calci e pugni. L’anziana donna è stata portata all’ospedale Masselli Mascia di San Severo e successivamente trasferita al Riuniti di Foggia dov’è ricoverata in prognosi riservata nel reparto di neurochirurgia. La donna non è in pericolo di vita.

L’uomo, la sorella e la madre vivevano nello stesso appartamento. La donna 75enne riceveva una pensione che le consentiva appena di sopravvivere. La donna si sarebbe rifiutata di dare i soldi all’ennesima richiesta del 42enne.
 

Potrebbe interessarti

  • A spasso nel Gargano e quella torre che si affaccia sul mare cristallino tra i laghi di Lesina e Varano

  • Come allontanare api, vespe e calabroni: alcuni rimedi naturali

  • Gargano da amare: dai faraglioni di Mattinata al castello di Manfredonia, dalla Basilica di Siponto alla grotta di San Michele

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Voleva togliersi la vita, Roberta lo ha salvato e poi il blackout: così Francesco l'ha uccisa a mani nude

  • Ultim'ora | Vento forte, grandine e fulmini sul Gargano: il maltempo minaccia l'estate in Capitanata

  • San Severo sotto shock piange Roberta Perillo: "È in un altro mondo, dove esiste amore autentico"

  • Ultim'ora | Omicidio a San Severo, giallo in via Rodi: uccisa una donna

  • "Non l'ho uccisa perché voleva lasciarmi", ma Roberta non c'è più. La denuncia sui social: "Le amiche sapevano, nessuno l'ha ascoltata"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento