Ferroviere aggredito alla stazione di Siponto, durante il controllo dei biglietti a terra

E’ accaduto domenica 26 luglio in stazione, dov’era in partenza il regionale per Foggia. L’aggressore è stato fermato dalla polizia ferroviaria. La condanna di Trenitalia

Il treno regionale in partenza

Un dipendente di Trenitalia è stato aggredito da una persona durante le operazioni di controllo dei biglietti a terra, avviate per contrastare il fenomeno dell’evasione tariffaria. L’episodio si è verificato domenica 26 luglio nella stazione di Siponto, al binario 1, dove era in partenza il treno 12562 per Foggia delle 17.46. L’aggressore, che è stato fermato e preso in consegna dagli agenti di Polizia ferroviaria, sarà denunciato.

Va ricordato che il personale ferroviario, nello svolgimento delle funzioni di controlleria, è a tutti gli effetti un “pubblico ufficiale”. Trenitalia, nel condannare l’ennesimo gesto di violenza contro un suo dipendente, conferma il massimo impegno per la tutela del personale. Inoltre, l’azienda ribadisce di essere pronta a intraprendere ogni azione necessaria a garantire il rispetto della legalità e delle norme che disciplinano l’accesso ai treni sui quali è possibile salire solo se muniti di regolare biglietto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Terribile incidente mortale nel Foggiano: perde la vita una donna, quattro i feriti

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • ULTIMA ORA | Torna a casa Francesco Pio Virgilio, il 15enne era scomparso da quasi 48 ore

Torna su
FoggiaToday è in caricamento