Allevatore aggredito a colpi di ascia mentre pascolava le mucche: sospetti sul fratello

Tragedia sfiorata, nel pomeriggio di ieri, nelle campagne di Monteleone di Puglia. Ferito un allevatore 66enne, non è in pericolo di vita

Immagine di repertorio

Aggredito e ferito a colpi di ascia. Tragedia sfiorata, nel pomeriggio di ieri, nelle campagne di Monteleone di Puglia, dove un allevatore di 66 anni, è stato sorpreso dal suo aggressore mentre pascolava le mucche nei campi dei Monti Dauni.

L'uomo è stato soccorso da una ambulanza del 118, allertata da alcuni cacciatori presenti in zona, e trasportato presso l'ospedale di Ariano Irpino, più vicino al luogo dell'avvenuta aggressione. Il 66enne, dopo aver passato la notte in ospedale, è stato dimesso. Non è in pericolo di vita: benchè colpito in più parti del corpo, si tratterebbe di ferite superficiali. Sull'accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri, che avrebbero individuato il presunto aggressore: si tratterebbe del fratello della vittima, di qualche anno più grande. La sua posizione, infatti, è al vaglio degli investigatori. Al momento non sono noti i motivi alla base della violenta aggressione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Ha una crisi e distrugge casa, sedato e portato in ospedale muore poco dopo: è giallo sulle cause del decesso

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

Torna su
FoggiaToday è in caricamento