Agenti salvano un paziente del D’Avanzo che voleva suicidarsi

Il 71enne era ricoverato per problemi respiratori presso la struttura ospedaliera di viale Ofanto. I poliziotti lo hanno tratto in salvo attraverso un classico escamotage

Nella notte tra martedì e mercoledì, un anziano di 71 anni ricoverato al D’Avanzo di Foggia per problemi respiratori, ha tentato di lanciarsi nel vuoto da un cornicione del secondo piano della struttura ospedaliera di viale Ofanto.

I poliziotti che sono giunti sul posto hanno intuito subito la gravità della situazione, tant’è che hanno dato subito disposizioni sulle operazioni di salvataggio. Il 71enne minacciava di volersi togliere la vita.

Nonostante le ripetute raccomandazioni, un caffè e una sigaretta, l’anziano non ha desistito nemmeno quando uno dei medici ha tentato un finto svenimento. Intanto mentre un agente cercava di distrarre il paziente, un collega, legato con un cinturone ad altri due, è riuscito ad avvicinarsi all’uomo, ad afferrarlo e a trarlo in salvo.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Video

      VIDEO | Vigili del fuoco eroi in Abruzzo, cittadino chiama la centrale di Foggia: "Siete grandi!"

    • Cronaca

      Raid notturno in tabaccheria: ladri fanno razzia di pacchi di sigarette per 6mila euro

    • Sport

      Gol e cinismo con la Vibonese. Il Foggia riparte con una vittoria

    • Cronaca

      Pareti ammuffite per le piogge e intonaci sgretolati: le condizioni del Parcheggio Zuretti

    I più letti della settimana

    • Fermati prima di assaltare un furgone portavalori: i nomi

    • Omicidio in strada a Vieste: 33enne ucciso a colpi di pistola sotto casa

    • Aggredito e derubato del trattore mentre arava la terra: arrestato il responsabile

    • Armati di pistola e machete rapinano automobilista

    • Progettano assalto a portavalori, ma la polizia arriva prima: fermate sette persone

    • Specializzati nelle rapine ai portavalori, stavano progettando un altro colpo: fermati

    Torna su
    FoggiaToday è in caricamento