Agenti salvano un paziente del D’Avanzo che voleva suicidarsi

Il 71enne era ricoverato per problemi respiratori presso la struttura ospedaliera di viale Ofanto. I poliziotti lo hanno tratto in salvo attraverso un classico escamotage

Nella notte tra martedì e mercoledì, un anziano di 71 anni ricoverato al D’Avanzo di Foggia per problemi respiratori, ha tentato di lanciarsi nel vuoto da un cornicione del secondo piano della struttura ospedaliera di viale Ofanto.

I poliziotti che sono giunti sul posto hanno intuito subito la gravità della situazione, tant’è che hanno dato subito disposizioni sulle operazioni di salvataggio. Il 71enne minacciava di volersi togliere la vita.

Nonostante le ripetute raccomandazioni, un caffè e una sigaretta, l’anziano non ha desistito nemmeno quando uno dei medici ha tentato un finto svenimento. Intanto mentre un agente cercava di distrarre il paziente, un collega, legato con un cinturone ad altri due, è riuscito ad avvicinarsi all’uomo, ad afferrarlo e a trarlo in salvo.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Economia

    Canoni di locazione, tirano un sospiro di sollievo le famiglie foggiane: ecco i mandati di pagamento

  • Politica

    VIDEO | Vita da comitato in Corso Giannone: il PD foggiano punta sul fattore 'P'

  • Cronaca

    Evade dai domiciliari per andare a una festa: in carcere l’uomo che aggredì il vicepreside della ‘Murialdo’

  • Cronaca

    Ai domiciliari per detenzione di armi, girava in auto per le vie del centro: in carcere 33enne

I più letti della settimana

  • Omicidio a Troia: marito accoltella e uccide moglie, poi tenta il suicidio

  • Ciao Federica, non ti dimenticheremo mai…

  • In fuga contromano tra le vie di Foggia: inseguiti dai carabinieri si schiantano contro un'auto

  • Quattro omicidi in un anno: su Rai 3 il ‘Romanzo Criminale’ che ha terrorizzato la Capitanata

  • Arrestato l’uomo che ha aggredito il docente della ‘Murialdo’ di Foggia

  • I genitori foggiani della ‘Murialdo’ dopo l’aggressione: “Basta giustificare i figli e colpevolizzare i docenti”

Torna su
FoggiaToday è in caricamento