Ancora violenza al ghetto di Borgo Mezzanone: lite tra gambiani, accoltellato 22enne

Alla base dell'episodio di violenza, un litigio per futili motivi tra due (o più) cittadini gambiani. Ad avere la peggio è stato un ragazzo di 22 anni, che ha riportato ferite da taglio giudicate guaribili in 15 giorni

Il ghetto 'pista'

Ancora sangue e violenza nel ghetto di Borgo Mezzanone, dove nel pomeriggio è avvenuto un accoltellamento (l'ennesimo) tra gli occupanti della cosiddetta 'pista', l'insediamento abusivo che sorge a breve distanza dal Cara. Alla base dell'episodio di violenza, un litigio per futili motivi tra due (o più) cittadini gambiani. Ad avere la peggio è stato un ragazzo di 22 anni, che ha riportato ferite da taglio giudicate guaribili in 15 giorni. Sull'accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Checco Zalone ospite da Fiorello, cita Foggia e divide: "Delinquenza e povertà, ma almeno c'è il bidet"

  • Corsa contro il tempo per Domenico, il 37enne e padre di due bambini colpito da una rara malattia: "Aiutateci a salvarlo"

  • Presa la banda foggiana che assaltava i bancomat: tre colpi in 20 giorni, quattro arresti

  • Ultim'ora | Operazione 'Nettuno', 4 arresti nella Capitaneria di Porto di Manfredonia

  • 400 ulivi tagliati 'con le mani', amaro risveglio nei campi di Stornarella. La vittima: "Buon miserabile Natale anche a voi!"

  • Da cinque anni alimentava casa e ristorante con l'elettricità rubata all'Enel: furto da 85mila euro

Torna su
FoggiaToday è in caricamento