Ancora violenza al ghetto di Borgo Mezzanone: lite tra gambiani, accoltellato 22enne

Alla base dell'episodio di violenza, un litigio per futili motivi tra due (o più) cittadini gambiani. Ad avere la peggio è stato un ragazzo di 22 anni, che ha riportato ferite da taglio giudicate guaribili in 15 giorni

Il ghetto 'pista'

Ancora sangue e violenza nel ghetto di Borgo Mezzanone, dove nel pomeriggio è avvenuto un accoltellamento (l'ennesimo) tra gli occupanti della cosiddetta 'pista', l'insediamento abusivo che sorge a breve distanza dal Cara. Alla base dell'episodio di violenza, un litigio per futili motivi tra due (o più) cittadini gambiani. Ad avere la peggio è stato un ragazzo di 22 anni, che ha riportato ferite da taglio giudicate guaribili in 15 giorni. Sull'accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri

Potrebbe interessarti

  • Proprietà e benefici dei lupini

  • Rimedi naturali per pulire la piastra del ferro da stiro

  • Le bracerie a Foggia: i posti giusti per gli amanti della carne

  • Cosa fare in caso di puntura da medusa?

I più letti della settimana

  • Tragedia nelle campagne del Foggiano: bracciante agricolo muore schiacciato da un trattore

  • La Capitanata in lutto: è morta la 'nonna d'Europa' Giuseppa Robucci, si è spenta a 116 anni (e 90 giorni)

  • "Sono il ragazzo che ti ha fatto male", 17enne chiede perdono all'agente investito: "Scusa, ho avuto tanta paura"

  • Attimi di paura in ospedale: violento irrompe in Pronto Soccorso, aggredisce infermiere e lancia in aria pc e defibrillatore

  • Esplode silos in azienda cereagricola: paura ad Ascoli Satriano

  • Ragazze sfruttate e fatte prostituire, le camere in pieno centro a Foggia: in carcere maitresse (nei guai locatori)

Torna su
FoggiaToday è in caricamento