La Fontana del Sele torna a zampillare: il simbolo di Foggia vestito di luci e colori nuovi

Le opere di manutenzione straordinaria degli impianti idraulici, della struttura della vasca, e dell’impianto di illuminazione sono terminate e la fontana-simbolo di Foggia è tornata in funzione. Il dettaglio dei lavori effettuati

La fontana del Sele torna in funzione

Torna a zampillare la Fontana del Sele, a Foggia: le opere di manutenzione straordinaria degli impianti idraulici, della struttura della vasca, e dell’impianto di illuminazione sono terminate e la fontana-simbolo di Foggia è tornata in funzione.

I lavori idraulici hanno interessato la maggior parte delle condotte di adduzione, nonché la costruzione di un collettore a servizio delle pompe elettriche di alimentazione. La vasca e il suo anello circolare sono stati trattati con smalto epossidico bicomponente di colorazione bianco travertino appositamente acquistata per rendere uniforme il fondo della vasca con la tonalità della sabbiatura e il restauro dell’anello circolare della stessa.

Il nuovo impianto illuminotecnico è stato realizzato in sostituzione del vecchio impianto di illuminazione con lampade ad  incandescenza, installando all’interno della vasca 15 fari a LED RGBW, all’interno dell’anello 40 faretti da incasso a LED RGB, mentre sulla stella alla base del getto centrale sono stati installati altri 3 fari a LED RGBW.

L’intero impianto è gestito da un controller RGBW ad onde convogliate, in grado di gestire tutti i corpi illuminanti secondo sequenze dinamiche o colorazioni statiche selezionabili e programmabili. I consumi energetici di tutti i corpi illuminanti sono oggi pari a 1783 watt, mentre sono stati ottimizzati i consumi e l’efficienza dell’intero impianto di pompaggio acqua, arrivando a dimezzare  drasticamente i consumi di energia elettrica ad oggi sostenuti, con una assoluto ed imparagonabile efficientamento della potenza illuminante.

"Ci scusiamo con la cittadinanza per il leggero ritardo nei lavori - spiega il direttore di Amiu Puglia, Antonio Di Biase - dovuto esclusivamente a problemi legati alle forniture e non già alla nostra volontà. Tuttavia, oggi siamo soddisfatti del lavoro svolto, che permette a una fontana storica, a un simbolo di Foggia, di tornare in attività, ancora più bella ed efficiente, con effetti ottici che conferiranno maggiore attrattività alla fontana del Sele e, dettaglio non da poco, con considerevoli risparmi in termini di energia".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale: 20enne perde la vita in un terribile scontro frontale, nove persone ferite

  • Risucchiata dalle correnti bambina sprofonda giù, fratellino tenta di salvarla ma rischia di annegare. "Salvi per miracolo"

  • Dramma sfiorato a Peschici: rischia di soffocare al ristorante, salvato da un turista. "Maurizio, sei un eroe!"

  • Angelo non ce l'ha fatta: si è spento a 26 anni "un ragazzo fantastico". Due anni fa l'incontro con l'idolo Pippo Inzaghi

  • Rissa di Ferragosto in pieno centro: scoppia lite tra due uomini, uno si scaglia contro gli agenti. Arrestato

  • Grave incidente stradale tra Trinitapoli e Cerignola, scontro tra due auto: un morto

Torna su
FoggiaToday è in caricamento