Ultima ora | Ruspe in azione sulla 'pista': centinaia di uomini in azione, nuovi abbattimenti a Borgo Mezzanone

Previsto in mattinata l'abbattimento di una quarantina di baracche, tra abitazioni di fortuna e manufatti con varia destinazione d'uso. L’attività, coordinata dalla Procura dauna, costituisce il quarto atto dell’operazione “Law and Humanity”

Immagine di repertorio

Nuova tranche di 'abbattimenti controllati' nel ghetto di Borgo Mezzanone. Le ruspe tornano a fare capolino nell'insediamento abusivo sorto negli anni lungo l'ex pista dell'aeronautica militare e diventato una vera e propria cittadella abusiva di migranti, regolari e non.

Dalle prime informazioni raccolte, in mattinata si procederà all'abbattimento di una quarantina di baracche (tra abitazioni di fortuna e manufatti con varia destinazione d'uso). L’attività, coordinata dalla Procura della Repubblica di Foggia, costituisce il quarto atto dell’operazione “Law and Humanity”, iniziata lo scorso 20 febbraio, proseguita poi il 27 marzo e il 17 aprile, con l’abbattimento di quei luoghi ritenuti dagli inquirenti base per attività criminali (sfruttamento della prostituzione e spaccio di droga) o attività illecite (case a luci rosse, locali notturni con annesso spaccio di alcolici, bazar).

Per portare a termine l'operazione, saranno coinvolte centinaia di uomini delle forze dell’ordine, tra polizia, carabinieri, finanza, esercito e vigili del fuoco. Con l'attività odierna si giungerà all'abbattimento di un quinto circa dell'intera area-ghetto. Obiettivo dichiarato dal procuratore capo Ludovico Vaccaro è lo "smantellamento totale della pista", ritenuta “una piaga del territorio, un 'bubbone', una situazione di illegalità che costituisce il serbatoio di altre illegalità”. Nuovi abbattimenti saranno previsti a settembre. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Checco Zalone ospite da Fiorello, cita Foggia e divide: "Delinquenza e povertà, ma almeno c'è il bidet"

  • Corsa contro il tempo per Domenico, il 37enne e padre di due bambini colpito da una rara malattia: "Aiutateci a salvarlo"

  • Presa la banda foggiana che assaltava i bancomat: tre colpi in 20 giorni, quattro arresti

  • Ultim'ora | Operazione 'Nettuno', 4 arresti nella Capitaneria di Porto di Manfredonia

  • 400 ulivi tagliati 'con le mani', amaro risveglio nei campi di Stornarella. La vittima: "Buon miserabile Natale anche a voi!"

  • Da cinque anni alimentava casa e ristorante con l'elettricità rubata all'Enel: furto da 85mila euro

Torna su
FoggiaToday è in caricamento