Bonus condizionatore 2019: come detrarre le spese

Ambienti di casa freschi, clima piacevole e temperature sotto controllo grazie ai climatizzatori. Ecco tutto ciò che bisogna sapere per ottenere i bonus 2019

Il sole e il caldo sono alle porte, sono piacevoli se siamo in vacanza in completo relax. Chi rimane a casa ed è costretto a lavorare in città, invece, deve fare i conti con la calura estiva. In una città come Foggia il caldo e le temperature elevate possono diventare insopportabili

Per resistere all'afa e avere la sensazione di stare in un luogo fresco non c'è niente di meglio di un condizionatore di cui non si può proprio fare a meno quando le vacanze estive entrano nel vivo. Ne esistono di vari tipi e oltre al vantaggio delle temperature gradevoli c'è anche quello economico. L'acquisto di questo elettrodomestico conviene alla salute e al portafoglio.

Come funziona il bonus

In effetti è previsto un bonus per i climatizzatori, una detrazione fiscale pari al 65% per quel che riguarda le pompe di calore ad alta efficienza energetica. Questa agevolazione è prevista dall'Agenzia delle Entrate anche quando si sostituisce l'impianto già esistente, sia che si tratti di riscaldamento che climatizzazione. La detrazione si riferisce all'Irpef (Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche) o l'Ires (l'imposta che grava sui redditi delle società), mentre il limite di spesa è pari a 46.154 euro.

Quali sono le detrazioni

Nel caso di una ristrutturazione in casa e un contemporaneo risparmio energetico, al contrario, la detrazione fiscale scende al 50%. Il limite in questo caso è fissato a quota 96mila euro fino al 31 dicembre di quest'anno. Il pagamento del climatizzatore deve comunque avvenire con dei pagamenti che siano tracciabili, altrimenti il bonus non viene concesso. Tutte le ricevute e le fatture vanno conservate come documentazione necessaria.

L'acquisto di una macchina a risparmio energetico oppure la sostituzione di una pompa di calore che non viene più usata comporta la riduzione dell'IVA. L'imposta sul valore aggiunto scende dal 22 al 10%, una diminuzione che è valida esclusivamente per il costo dell'impianto stesso e dell'installazione. Infine c'è il cosiddetto Ecobonus, vale a dire il 50% in meno delle spese per caldaie a condensazione, schermature dal sole e infissi. 

Per avere maggiori informazioni ed istruzioni per richiedere il Bonus Condizionatori 2019 è possibile consultare la guida pubblicata sul sito internet dell'Agenzia delle Entrate: Le agevolazioni fiscali per il risparmio energetico.

Per avere maggiori informazioni potete andare direttamente all'Agenzia delle Entrate di Foggia in via Francesco Marcone, 9

Ditte che si occupano dell'istallazione dei condizionatori a Foggia

Colder sud climatizzazione in Via Mario Natola, 29

Paffuto Climatizzazione in Via Pasquale Mione, 39

Fascia Via Luigi Turtur, 45

Clima Center di Lino Inicorbaf Viale Ofanto, 152/A

Scopri i migliori condizionatori portatili

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manutenzione caldaia 2019: i costi e a chi rivolgersi

  • Come arredare casa spendendo poco

  • Come eliminare gli insetti della dispensa

  • Come pulire il giardino in autunno

  • SOS cambio di stagione: i consigli per farlo al meglio

  • Installazione finestre: scelta dei materiali e come risparmiare in bolletta

Torna su
FoggiaToday è in caricamento