Sgarbi show nel Foggiano, costretto a scavalcare la recinzione di Faragola (e la foto diventa virale)

Il noto critico d'arte sta chiudendo un'intesa col Comune di Ascoli Satriano per la valorizzazione del Castello ducale. Ieri, nuovamente nella città dei Grifoni, voleva visitare Faragola. Ma...

E’ stato costretto a scavalcare la recinzione che preserva il cantiere di Faragola. Particolare avventura ieri per Vittorio Sgarbi, che ha dovuto far leva su tutta la sua atleticità per immergersi nella bellezza del sito di Ascoli Satriano. Le foto stanno facendo simpaticamente il giro del web.

Il noto critico d’arte sta per ottenere un incarico di consulente scientifico per la riqualificazione del Castello ducale della Città dei grifoni. L’accordo col sindaco Vincenzo Sarcone sarebbe ormai cosa fatta. Motivo per cui nell’ultima settimana è stato spesso ad Ascoli, visitandone le bellezze. Anche ieri. Quando, tuttavia, un imprevisto si è materializzato: l’impresa avrebbe consegnato le chiavi sbagliate. Sgarbi non si è perso d’animo e con qualche balzo ha scavalcato la recinzione. E con lui il primo cittadino. Ad accompagnare il critico d’arte anche l’ex assessore Giusy Sciarappa e l’editore foggiano Claudio Grenzi.

Potrebbe interessarti

  • Peschici, un paradiso rovinato dal degrado: "L'inciviltà regna sovrana e subiamo i postumi delle notti brave"

I più letti della settimana

  • Incidente mortale: 20enne perde la vita in un terribile scontro frontale, nove persone ferite

  • Dramma sfiorato a Peschici: rischia di soffocare al ristorante, salvato da un turista. "Maurizio, sei un eroe!"

  • Risucchiata dalle correnti bambina sprofonda giù, fratellino tenta di salvarla ma rischia di annegare. "Salvi per miracolo"

  • Rissa di Ferragosto in pieno centro: scoppia lite tra due uomini, uno si scaglia contro gli agenti. Arrestato

  • Grave incidente stradale tra Trinitapoli e Cerignola, scontro tra due auto: un morto

  • Incidente sulla Statale finisce in rissa: in due finiscono al pronto soccorso, coinvolto anche un foggiano

Torna su
FoggiaToday è in caricamento