Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Il futuro è giovane e creativo: a Foggia, la 'carica dei 222' di Digi Edu Hack per disegnare un territorio migliore

Al via la maratona che impegnerà gli studenti in una 24 ore no stop, durante la quale presentare la propria idea creativa-imprenditoriale, creare un team, valutarne la fattibilità e vederla nascere e strutturarsi mediante il confronto con gli docenti ed esperti di settore | IL VIDEO

 

Sono 222 giovani creativi, studenti dell'Università di Foggia, della locale Accademia di Belle Arti e del Conservatorio 'Giordano'. Nel loro 'cassetto' hanno tutti un sogno imprenditoriale, una ispirazione che possa migliorare la città e mettere in relazione l'ateneo con il territorio di riferimento, accorciando le distanze tra studio e lavoro.

Loro sono i partecipanti della maratona creativa 'Digi Edu Hack', che impegnerà loro in una 24 ore no stop durante la quale presentare la propria idea, creare un team, valutarne la fattibilità e vederla nascere e strutturarsi mediante il confronto con gli docenti esperti e mondo imprenditoriale. "Questa maratona si svolge in contemporanea con altri 50 atenei in Europa", spiega il rettore eletto, Pierpaolo Limone. "Ci aiuterà a trovare idee innovative, suggerite dagli studenti stessi, per migliorare l'università in rapporto al territorio, per avvicinare l'università al territorio attraverso la creatività degli giovani. L'insieme di queste forze - studenti, unversità, imprese e realtà associative del territorio - lavoreranno insieme per 24 ore per immaginare un futuro migliore per l'università e la città".

La maratona, in corso di svolgimenti presso il Dipartimento di Studi Umanistici, terminarà alle 10 di domani. Un team multidisciplinare di educatori, studenti e innovatori, supportati da docenti, personaggi influenti e stakeholder si riuniranno per risolvere sfide nell'educazione digitale e proporre soluzioni sostenibili. Tutte le idee, sviluppate in gruppi, concorreranno per i premi finali: una giuria di esperti, infatti, selezionerà tre gruppi capaci di rappresentare al meglio le aree prioritarie del piano d'azione per l'educazione digitale. Il primo classificato avrà la possibilità di partecipare alla competizione internazionale | IL VIDEO

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento