Calamità naturali, a San Marco in Lamis arriva la segnaletica: indicazioni su aree di attesa e primo intervento

Il consigliere comunale Luigi Tricarico: "La tipologia e la cartellonistica di Protezione Civile sul territorio comunale di San Marco in Lamis, risulta essere la prima, nei comuni della Provincia di Foggia"

La segnaletica in un punto della città

A San Marco in Lamis sono iniziati i lavori di installazione della segnaletica che indica le aree di attesa e le aree di primo intervento (in caso di calamità naturali) indicate nel Piano Comunale di Protezione Civile.

"Considerata la particolarità del nostro territorio, sia sotto l'aspetto idrogeologico, sismico e boschivo con alto rischio di incendi, per avere un territorio sempre più sicuro, il lavoro è ancora lungo e tortuoso" spiega il consigliere comunale di maggioranza Luigi Tricarico: "Difatti, la tipologia e la cartellonistica di Protezione Civile sul territorio comunale di San Marco in Lamis, risulta essere la prima, nei comuni della Provincia di Foggia. Nel dettaglio, si è deciso di puntare sull'informazione, prevedendo una segnaletica che indica attraverso i cartelli verdi le aree di attesa (punto di raccolta dei cittadini sul luogo dove recarsi con urgenza al momento di un allerta o nella fase in cui un evento calamitoso si sia verificato)".

"Lo scopo infatti è quello di indirizzare la popolazione in aree dove potrà essere tempestivamente assistita dalle strutture di protezione civile al fine di evitare situazioni confuse conseguenti a comportamenti errati che possano creare difficoltà alle strutture preposte al soccorso. Tali aree sono individuate da apposita cartellonistica per far fronte a qualsiasi emergenza di carattere naturale e di eventi eccezionali" dichiara il consigliere comunale delegato alla Protezione Civile, che aggiunge: "La segnaletica ndividua le aree già previste dal Piano Comunale di Protezione Civile del Comune di San Marco in Lamis approvato con delibera di Consiglio comunale".

Luigi Tricarico conclude: "Il prossimo impegno a breve termine, sarà quello di presenta il Piano Comunale di Protezione Civile con un incontro pubblico, insieme al Gruppo Comunale Volontari e alle Associazioni di Protezione Civile che molto fanno per il nostro territorio e alle quali va il mio particolare ringraziamento"

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Cormorani killer devastano impianto di itticoltura sull'isola di Varano: danni per 500mila euro

  • Cronaca

    Una bomba ecologica chiamata Giardinetto: rifiuti pericolosi interrati e accantonati, entro il 2020 sarà tutto finito

  • Politica

    Altro che Codice etico, la Lega umilia Landella: "Eleggeremo un sindaco, non tutta la sua famiglia"

  • Cronaca

    7mila mq trasformati in discariche abusive nel Foggiano: 800 tonnellate di rifiuti speciali e 5 carcasse d'auto abbandonate

I più letti della settimana

  • Incidente mortale a Foggia: esce fuori strada e si schianta contro il pilone del ponte di via Manfredonia

  • Clamoroso ma vero: diventa papà a 93 anni, la neo mamma ne ha 42 (il parto al Tatarella di Cerignola)

  • Escogita un trucco per superare il quiz della patente, ma viene scoperto e finisce al pronto soccorso

  • La lente della DIA sulla Società, che esporta strategie mafiose fuori città: batterie in guerra ma situazione di stallo

  • Angelica, la studentessa bullizzata "perché femminista e di sinistra". Odio, "puttana" e svastiche. In 52 dicono "Basta!"

  • Tifosi foggiani aggrediti a Padova: ferito 22enne, ultrà gli rubano anche la sciarpa e allo stadio parte il coro: "Teron Teron"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento