Agli studenti di Giurisprudenza il Rotaract dona “Disamorex”, un farmaco speciale contro la violenza sulle donne

Incontro al Dipartimento di Giurisprudenza per parlare di violenza sulle donne. “Disamorex” è un prodotto educativo e culturale, che serve a spiegare e riconoscere le varie forme di violenza, così da poterle prevenire oppure difendersi

Mercoledì 15 maggio il Rotaract Club, guidato dal praticante avvocato Andrea Idea, ha incontrato gli studenti del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Foggia per parlare di violenza sulle donne ed ha loro donato “Disamorex”, il farmaco salva vita per donne a rischio, che non è però un farmaco.

“Disamorex” è un prodotto educativo e culturale, che serve a spiegare e riconoscere le varie forme di violenza, così da poterle prevenire oppure difendersi. Esso nasce da una idea dell’Associazione “Donne in rete”, che lo ha realizzato in collaborazione la rete R.I.V.I.VI., l’Associazione Logos, il Comitato per le Pari Opportunità dell’Ordine Forense di Foggia e la Casa Editrice Matilda, che ne ha curato la pubblicazione.

Si presenta come un farmaco e al suo interno, oltre al “bugiardino” che spiega le modalità d’uso e le finalità del prodotto, ci sono sei schede colorate, la prima espone il concetto di violenza, la seconda, la terza e la quarta, attraverso una serie di domande indicano i vari tipi di violenza, la quinta in linea con le altre, si rivolge però alla fascia adolescenziale, mentre l’ultima, la sesta, indica come e cosa fare e a chi rivolgersi se ci si riconosce come vittima. Purtroppo, gli episodi di violenza che vedono sempre più donne come vittime, sono all’ordine del giorno e non vi è città, regione o ceto sociale che sia ancora immune da questo fenomeno, che non ha giustificazione.

Per contrastare questo triste fenomeno, il Rotaract di Foggia, ha voluto realizzare questo service, dotandosi di questo prodotto da donare alle giovani donne e ai giovani uomini, perché sia le une che gli altri, possano comprendere in che modo si manifesta la violenza.

L’incontro ha riscosso un notevole successo tra i e le numerosi/e discenti che hanno accettato in dono “Disamorex” dopo avere ascoltato con grande attenzione le spiegazioni loro date sul prodotto.

Insieme al Presidente del Rotaract e alla socia Annamaria Pesante, erano presenti le ideatrici del progetto, nelle persone della Presidente dell’Associazione Donne in Rete e delle socie Dott.ssa Teresa Manna e Dott.ssa Donatella Caione, quest’ultima anche quale titolare della Casa Editrice Matilda, la Presidente del Comitato per le Pari Opportunità dell’Ordine Forense di Foggia, avv. Ida Anna Di Masso e la tesoriera, nonché socia del Rotary Club di Foggia, avv. Maria Rosaria Emma Judice.

A loro, al Presidente del Rotary Club, dott. Angelo Corbo, e alla Responsabile del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Foggia, la prof.ssa Donatella Curtotti, vanno i più sentiti ringraziamenti del Rotaract per avere approvato, condiviso e consentito la realizzazione di questo service.

Potrebbe interessarti

  • Proprietà e benefici dei lupini

  • Rimedi naturali per pulire la piastra del ferro da stiro

  • Le bracerie a Foggia: i posti giusti per gli amanti della carne

  • Cosa fare in caso di puntura da medusa?

I più letti della settimana

  • Tragedia nelle campagne del Foggiano: bracciante agricolo muore schiacciato da un trattore

  • La Capitanata in lutto: è morta la 'nonna d'Europa' Giuseppa Robucci, si è spenta a 116 anni (e 90 giorni)

  • "Sono il ragazzo che ti ha fatto male", 17enne chiede perdono all'agente investito: "Scusa, ho avuto tanta paura"

  • Attimi di paura in ospedale: violento irrompe in Pronto Soccorso, aggredisce infermiere e lancia in aria pc e defibrillatore

  • Esplode silos in azienda cereagricola: paura ad Ascoli Satriano

  • Ragazze sfruttate e fatte prostituire, le camere in pieno centro a Foggia: in carcere maitresse (nei guai locatori)

Torna su
FoggiaToday è in caricamento