Con il progetto "Ortovolante" e la biodiversità Orsara di Puglia punta al marchio "Comuni fioriti"

Giovedì 12 settembre, la commissione tecnica del circuito “Comuni Fioriti” si è recata a Orsara di Puglia per valutarne i requisiti necessari all’assegnazione del marchio. La commissione ha visitato il paese per valutare le condizioni del verde pubblico, il decoro dell’arredo urbano, la presenza e la cura di fioriere, fiori e piante nell’abitato

Il Comune di Orsara di Puglia punta a ottenere un altro importante riconoscimento, quello dei “Comuni Fioriti”, un marchio di qualità che inserisce il paese in una rete nazionale che promuove e valorizza i borghi italiani. Giovedì 12 settembre, la commissione tecnica del circuito “Comuni Fioriti” si è recata a Orsara di Puglia per valutarne i requisiti necessari all’assegnazione del marchio. La commissione ha visitato il paese per valutare le condizioni del verde pubblico, il decoro dell’arredo urbano, la presenza e la cura di fioriere, fiori e piante nell’abitato. “La Commissione ci ha chiesto anche di produrre anche copia di delibere e determinazioni dell’Amministrazione comunale che attestano quanto realizzato negli ultimi anni in materia di educazione ambientale, politiche per l’efficienza e il risparmio energetico, iniziative culturali legate alla promozione del patrimonio naturalistico del territorio, attività sociali per l’interazione tra uomo e natura, interventi per il decoro e l’arredo urbano”, ha spiegato il sindaco di Orsara di Puglia Tommaso Lecce.

L’ORTOVOLANTE. Una delle azioni più belle e concrete degli ultimi anni, in materia sociale e ambientale, è l’azione sviluppata dalla Cooperativa Ortovolante. Si tratta di un progetto che rende protagoniste le persone disabili, e non solo. Con l’ottenimento di un finanziamento complessivo pari a 63mila euro, le ragazze e i ragazzi della cooperativa sociale Ortovolante si occupano di piantumare, coltivare e valorizzare a scopi didattico-educativi le cultivar che crescono nel parco dell’istituto scolastico comprensivo di Orsara, nell’orto del vivaio forestale e in altre aree del paese. Il 33% dei soci-lavoratori della cooperativa Ortovolante è composto da persone disabili. Il progetto dell’Ortovolante nasce da un’analoga iniziativa posta in essere, proprio a Orsara di Puglia, tra il 2014 e il 2015, quella inerente la “Agro/Horticultural Therapy”. Le persone con lievi disabilità cognitive, infatti, attraverso l’orto terapia e, più in generale, grazie al contatto diretto con la natura, imparano a prendersi cura di se stesse, ad avere fiducia nelle proprie capacità, relazionandosi con l’ambiente, le piante e l’universo vivente di un orto o di un parco.

LA BIODIVERSITA’. “Negli ultimi anni, abbiamo fortemente puntato sulla valorizzazione della biodiversità come fattore di sviluppo”, ha spiegato Tommaso Lecce. Orsara, infatti, è uno dei comuni partner del progetto nazionale sul recupero del germoplasma per salvare e valorizzare le cultivar più rare e preziose della Puglia. Grazie a quel progetto, nella nostra regione sono state recuperate e mappate oltre 1000 varietà in estinzione tra fruttiferi, vite e olivo.

IL PAESE PIU’ CERTIFICATO DEL FOGGIANO. Orsara di Puglia è il Comune con il maggior numero di certificazioni di qualità in provincia di Foggia: dal 2007, è parte del circuito “Cittaslow”; dal 2010 è Bandiera Arancione del Touring Club; in seguito sono arrivati la Bandiera Verde della CIA Agricoltori Italiani (per la qualità delle politiche che valorizzano settore agroalimentare e patrimonio enogastronomico), il riconoscimento di “Comune amico del Turismo Itinerante” e l’ingresso nella Rete Italiana di Cultura Popolare. “Non si tratta di medaglie da appuntarsi sul petto”, ha spiegato il sindaco Lecce, “ma di strumenti che da un lato ci servono a migliorare gli standard relativi alla qualità della vita, dall’altro ci permettono di promuovere il paese grazie alle azioni di promozione sviluppate in collaborazione con le organizzazioni che assegnano quei marchi di qualità. L’obiettivo, ora, è diventare uno dei Comuni Fioriti d’Italia”.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento