Non solleviamo quel lenzuolo bianco

Il motivo per il quale abbiamo deciso di non pubblicare le immagini video della tragedia di Chieuti in cui ha perso la vita Michele Florio, travolto e ucciso da un cavallo durante la corsa dei buoi

Foto d'archivio

Era l’ottobre del 2010 e FoggiaToday muoveva i suoi primi passi. In quei giorni Mario Calabresi scriveva un articolo d’opinione che ho conservato nella valigia degli attrezzi del mestiere e che oggi ho tirato fuori per spiegare il motivo per il quale abbiamo deciso di non pubblicare le immagini video della tragedia di Chieuti, al contrario di chi invece ha scelto di farlo senza pensare, evidentemente, che a guardarlo potessero esserci anche i familiari di Michele Florio, già provati dal dolore per la tragica dipartita dell’agricoltore travolto e ucciso da un cavallo durante la corsa dei buoi di lunedì 22 aprile che ogni anno si svolge in onore di San Giorgio Martire.

Immagini forti, dure, strazianti, eppure...Una decisione, la nostra, presa sulla scorta di quel 'lenzuolo bianco' che Calabresi utilizzava per rimarcare “il limite del pudore e del rispetto”, ovvero quella capacità di fermarsi che quasi non ci appartiene più. Ecco perché ci siamo rifiutati di sollevarlo evitando di spingervi a scrutare e a fissare quello che c’era sotto; ci siamo rifiutati – per dirla alla Calabresi – di trasformarci in megafoni dell'orrore.

Sì, perché c’è un limite che non andrebbe mai oltrepassato e più di un motivo, talvolta e come nel caso della morte di Florio, per fermarsi e per non abbassarsi a sollevare quel lenzuolo bianco. Ci sono casi come la tragedia di Chieuti in cui la sete di notorietà e la corsa alle visualizzazioni possono attendere.

Ci sono ben altri lenzuoli da sollevare, quelli dell’illegalità e della criminalità, della corruzione e dell’inciviltà

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (6)

  • Tutto condivisibile, solo che tra i lenzuoli da sollevare ci sarebbe anche la censura, "lenzuolo" che foggiatoday usa spesso e volentieri ...

  • Pienamente d'accordo con quanto scritto, ma allora dovremmo far presenti a tutti i TG quando pubblicano notizie le quali contengono immagini forti? io la penso diversamente, io dico che è giusto far vedere cosa succede quando non si organizzano le cose come si deve, oppure quello che succede. Io penso sia una cosa anche di lotta tra testate, io non pubblico questo cosi poi dopo scrivo un'articolo per far vedere che noi siamo i migliori e gli altri no.... Ripeto ottimo articolo ma per quanto mi riguarda non la penso cosi, anche perchè secondo me tutti parlano di rispetto, e tutti vanno a visionare il video.

  • Sono pienamente d'accordo con quanto scritto ed osservato, non bisogna mai oltrepassare la linea di confine della decenza. Ottimo articolo.

  • Condivido pienamente quanto hai scritto. A volte noi giornalisti dimentichiamo di essere "umani".

  • Non ho nulla da aggiungere. Il rispetto viene prima di ogni notizia, di ogni visualizzazione appunto. Bravi.

  • Decisione ineccepibile e corretta. Ottimo il tuo pezzo. Questa è la differenza tra chi è giornalista e chi non lo è.

Notizie di oggi

  • Politica

    Caos playout, il Comune sostiene il Foggia calcio e chiama in causa i legali

  • Cronaca

    Portano via un cane con la forza, volontaria aggredita e minacciata: "Sgozzo te e la Melfitani, poi incendio il locale"

  • Cronaca

    Vandali imbrattano le fioriere del centro di Foggia. L'ira di Landella: "Balordi che si credono artisti"

  • Cronaca

    Prima notte di nozze turbolenta tra Macari e Kragl, litigano e arriva la polizia. Poi il bacio: "Non abbiamo sfondato la stanza"

I più letti della settimana

  • Arrestati i 'fannulloni' dell'ospedale di San Severo: c'è anche un primario, andavano al bar o al mare invece di lavorare

  • Furbetti e assenteisti, arrestati noto primario e dipendenti. La Asl di Foggia: "Sarà dato corso ai licenziamenti"

  • Violenza inaudita a Stornara: aggredisce ragazza a morsi, le stacca parte del labbro e le procura gravi lesioni al volto

  • Assenteismo, blitz nelle strutture dell'Asl: otto arresti della guardia di finanza, sospeso un dirigente

  • Vasta operazione anticrimine dei carabinieri su San Severo: alba di perquisizioni e sequestri

  • Scandalo in ospedale, assenze non giustificate e "forzature" del sistema informatico: ecco i motivi dell'arresto di Pennacchia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento