In centinaia protestano contro la chiusura di Monte Saraceno: "E' una vergogna. Riaprite la galleria"

Cittadini, politici e imprenditori turistici si sono raccolti per manifestare l'assoluta contrarietà alle disposizioni dell'Anas che prevedono, per il mese di giugno, l'apertura del varco montuoso solo di domenica

Monte Saraceno, sit in di protesta

Sit in di protesta da questa mattina presso la galleria di Monte Saraceno. Un centinaio tra cittadini e rappresentanti politici, delle istituzioni e imprenditori turistici si sono raccolti lì per manifestare l'assoluta contrarietà alle disposizioni dell'Anas che prevedono, per il mese di giugno, l'apertura del varco montuoso solo di domenica.

"Nell'ultimo tavolo del marzo scorso ci avevano garantito che i lavori sarebbero stati sospesi tutta l'estate, settembre compreso. Oggi scopriamo, invece, che non solo luglio ed agosto l'apertura sarà attiva dalle 7.00 alle 19.30, ma che a giugno ci sarà consentito usufruirne solo di domenica e a settembre sarà completamente chiusa. Una follia" tuona il sindaco di Vieste, Giuseppe Nobiletti.

La richiesta è di adeguare il cronoprogramma ai ritmi della stagione turistica, fondamentale per l'economia garganica. "Vergognoso" dichiara in un video su fb la consigliera regionale Rosa Barone, presente con una pattuglia pentastellata. "Farò una interrogazione regionale. Abbiamo interessato anche i livelli parlamentari". Il sit in continua in queste ore.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • ULTIMA ORA | Torna a casa Francesco Pio Virgilio, il 15enne era scomparso da quasi 48 ore

  • Foggia nella morsa di ragazzi violenti. 50enne aggredito scrive al Prefetto: "Stiamo crescendo dei tifosi della malavita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento