Crescincultura. Ecco l’alleanza tra presidi del Gargano per contrastare la povertà educativa tra i minori

Il progetto proporrà un articolato piano di attività, mirate ad assicurare uguali opportunità a bambini e adolescenti dei comuni di Monte Sant’Angelo, Manfredonia e San Marco in Lamis, per fruire di percorsi educativi, culturali e ricreativi utili a sviluppare capacità e aspirazioni.

Mercoledì 8 maggio 2019, alle ore 10.00 presso il Cineporto di Foggia, in via San Severo Km 2, è in programma la conferenza stampa di presentazione di Crescincultura, progetto triennale selezionato dall’Impresa Sociale “Con i Bambini”, nell’ambito delle iniziative nazionali finanziate dal “Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile”.

Promosso da una rete di accreditate realtà operanti nel settore socio-culturale della Provincia di Foggia -Legambiente FestambienteSud (capofila del progetto), Coop Bottega degli Apocrifi, Coop Cantieri di Innovazione Sociale, Arci Nuova Gestione, Associazione Venti da Sud - e da cinque Istituti Scolastici Comprensivi statali, Crescincultura proporrà un articolato piano di attività, mirate ad assicurare uguali opportunità a bambini e adolescenti dei comuni di Monte Sant’Angelo, Manfredonia e San Marco in Lamis, per fruire di percorsi educativi, culturali e ricreativi utili a sviluppare capacità e aspirazioni.

Crescincultura è, infatti, un progetto nato per attuare anche nel territorio garganico politiche d’innovazione a supporto di una reale cultura dell’inclusione, nella logica di stimolare la cooperazione partecipata dell’intera Comunità educante, attraverso il coinvolgimento di tutti gli attori che intervengono nei processi educativi, soprattutto extrascolastici.

Si tratta della prima esperienza che mette in rete tre presidi culturali territoriali per un’ampia sperimentazione su campo di sinergie strategiche per arginare un fenomeno che, attualmente, interessa oltre il 12% dei minori, soprattutto delle periferie. Come emerso nel “Secondo Rapporto sulla povertà educativa minorile in Italia”, presentato lo scorso 10 aprile, è una percentuale triplicatasi nell’ultimo decennio che attesta una drammatica condizione di disagio che assume, anche in Capitanata, dimensioni preoccupanti.  

All’incontro di presentazione degli obiettivi e del programma di Crescincultura, oltre ai rappresentanti dei partner di progetto, è atteso anche Carlo Borgomeo, Presidente di “Con i Bambini”, organismo totalmente partecipato dalla Fondazione “Con Il Sud”, impegnata in prima linea a contrastare la povertà educativa, spesso causata dalla povertà economica.

Un appuntamento importante, quindi, per conoscere un progetto di rete che fa della cultura un motore di rinascita fondato sulle nuove generazioni; un progetto in cui l’Impresa sociale “Con i bambini” ha creduto in un momento storico in cui le tre città coinvolte, in particolare,  attraversano un momento complesso che spesso rimanda ad una crisi identitaria di Comunità, in cui è necessario che gli adulti si riscoprano “testimoni di una pratica di libertà contagiosa e guide capaci di accompagnare senza prevaricare.”

Potrebbe interessarti

  • Proprietà e benefici dei lupini

  • Rimedi naturali per pulire la piastra del ferro da stiro

  • Alla scoperta dell'incantevole Lago di Lesina, il secondo più vasto dell'Italia meridionale

  • Le bracerie a Foggia: i posti giusti per gli amanti della carne

I più letti della settimana

  • Cadavere carbonizzato sulla SP 66: le telecamere riprendono la vittima mentre riempie la tanica di benzina con cui si è data fuoco

  • Incidente mortale tra San Severo e Apricena, violento scontro tra auto e tir: purtroppo c'è una vittima

  • Incidente mortale, scontro tra scooter e volante della polizia: muore portapizze. I testimoni: "Botto fortissimo"

  • Il mare della Puglia è il terzo più bello d'Italia: quello di Vieste, Mattinata, Tremiti e Monte premiato con 4 vele

  • Macabro ritrovamento lungo la Provinciale 66: auto in fiamme, dentro c'è un cadavere

  • Landella bis: ecco il nuovo Consiglio comunale di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento