Daniele, il commerciante-pescatore di Foggia che il martedì e il sabato dona il pesce alle famiglie più povere

I volontari ritirano due volte a settimana parte del pescato da distribuire alle persone in difficoltà per l'emergenza Coronavirus. Un gesto che alimenta la grande macchina della solidarietà in città

Azzurra Pescheria e l'Associazione Pompieri

Il martedì e sabato si mangia pesce nelle case delle famiglie bisognose di Foggia. Daniele Colaianni, dalla sua Azzurra Pescheria di via Tugini, dona parte del pescato ai concittadini vittime della crisi scatenata dall'emergenza Coronavirus.

L'Associazione Pompieri Foggia provvede a ritirare le buste e le consegna a domicilio. Il presidente Silvano Rossetti e il vice Amato Petrone prelevano personalmente il pesce e con gli altri volontari dell'associazione di Protezione Civile lo portano ai nuclei familiari.

Effettuano il servizio speciale due volte a settimana e ogni volta riescono a soddisfare, grazie all'abbondante donazione, almeno una ventina di famiglie.

Le barche non si fermano e il pesce è sempre fresco. L'iniziativa spontanea di Daniele, commerciante e pescatore dal cuore d'oro, alimenta l'incredibile macchina della solidarietà foggiana.

Azzurra Pescheria è anche uno dei punti vendita dove è possibile acquistare le t-shirt del progetto "Ri.uniti per Foggia": il ricavato sarà interamente devoluto al Policlinico Riuniti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Daniele Colaianni-2IMG_9517-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 16: tir si ribalta a pochi chilometri da Foggia, un morto e un ferito

  • Tragedia a Manfredonia: auto in mare, morta donna

  • Coronavirus, piccola impennata di contagi nel Foggiano: 10 nuovi casi. Calano i positivi in Puglia

  • Si torna a ballare in Puglia: verso la riapertura di club e discoteche all'aperto

  • Covid: nove dei 10 contagi sono del focolaio di Torremaggiore. Tre ricoverati e 83 persone in quarantena

  • Coronavirus: zero contagi e zero morti in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento