"Forse non abbiamo capito che stiamo giocando con la morte". Sindaco sbotta: "Attivate il cervello"

Il sindaco ammonisce i cittadini: "Per risparmiare 10 euro andate a fare la spesa fuori? La spesa si fa in paese e massimo una volta al mese"

Casalvecchio di Puglia

Il fatto che a Casalvecchio di Puglia e sui Monti Dauni in generale non si siano registrati casi positivi da infezione Covid-19 Coronavirus, non abbassa il livello di attenzione. Noé Andreano, sindaco di Casalvecchio di Puglia, non usa mezzi termini, ad esempio, per dire ai propri concittadini di rispettare le regole, quindi restrizioni e direttive. "Qui forse non abbiamo capito che stiamo giocando con la morte" dice.

Inoltre, aggiunge, "è reato andare fuori paese anche a fare la spesa. Stanno per essere attivati ulteriori controlli. Ma, dico io, risparmiare 10 euro (forse) sulla spesa vale la vostra vita o quella di chi vi sta vicino?"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E ancora, prosegue Andreano, "c'è bisogno dei carabinieri o il vostro cervello è in grado di arrivarci da solo a questo elementare concetto? Al nord stanno come stanno proprio per questo motivo. Qua invece si pensa solo ad individuare presunti colpevoli quando poi i colpevoli assoluti diventiamo noi quando ci comportiamo da imbecilli così. La spesa si fa in paese e massimo una volta al giorno. Punto. Non ne parliamo per le visite di cortesia. Attivate il cervello!"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • Taglio e piega a domicilio, nonostante il Coronavirus: sorpresa e denunciata parrucchiera abusiva

  • Feltri terrorizzato da Foggia: non lo ferma nemmeno il dramma del Coronavirus, è odio nei confronti del capoluogo

  • "Venite c'è un'autovettura rubata". Polizia si precipita in via Lucera: non era rubata ma dentro c'era della cocaina

  • Coronavirus, giovane foggiano trasferito d'urgenza a Bari: in gravi condizioni si è reso necessario l'impiego di Ecmo

  • Coronavirus: se un defunto muore in casa nessuna vestizione (indipendentemente dalla causa del decesso)

Torna su
FoggiaToday è in caricamento