Foggia ricorda Nicola Ugo Stame e gli altri martiri delle Fosse Ardeatine: il tributo dinanzi al cippo dedicato al tenore foggiano

Oggi ricorre il 75° anniversario del vile eccidio perpetrato dai nazisti. Come ogni anno, il sindaco Landella ha reso il tributo al tenore foggiano e alle altre 354 vittime della barbarie

Ricorre oggi il 75° anniversario dell'eccidio delle Fosse Ardeatine, vile atto di ritorsione nazista nei confronti della popolazione civile e dei militari italiani, commesso nel vano tentativo di indebolire il movimento di liberazione e la lotta partigiana.

Tra le 335 vittime della barbarie c'erano anche alcuni nostri conterranei, tra i quali il foggiano Nicola Stame, partigiano e tenore lirico, insignito della Medaglia d'argento al valor militare, alla cui memoria il capoluogo ha dedicato un cippo, collocato nel giardino di Piazzale Italia, in prossimità del monumento ai Caduti.

Davanti al memoriale dedicato a Stame, il sindaco di Foggia Franco Landella, questa mattina ha deposto una una corona d’alloro per rinnovare il doveroso e riconoscente tributo a chi operò e morì per consentire a noi tutti di vivere affermando il valore supremo della libertà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Cerignola: spara e uccide la vicina, ferisce la moglie e poi si toglie la vita

  • Omicidio nel Foggiano: ucciso 'Fic secc', noto esponente della criminalità garganica

  • Scacco al clan: maxi operazione antimafia di Carabinieri e Cacciatori, 50 arresti (anche a Foggia e Cerignola)

  • Quel piano 'bomba' per uccidere 'Fic Secc': ieri l'omicidio a colpi di fucile dell'erede di Romito, stub e perquisizioni

  • Bomba in vicolo Ciancarella, a Foggia: colpita la friggitoria 'Poseidon', malore per un residente

  • È foggiano il miglior panettone artigianale tradizionale d'Italia: è di Andrea Barile del bar pasticceria 'Terzo Millennio'

Torna su
FoggiaToday è in caricamento