Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chiusura delle scuole, Landella non è d'accordo: "Incomprensibile". Ai foggiani: "Domani portate i vostri figli a scuola"

Il sindaco Franco Landella ritiene incomprensibile la scelta del presidente della Provincia di Foggia di chiudere gli istituti del capoluogo dauno e di Cerignola di istruzione secondaria superiore nei giorni 2, 3 e 4 marzo.

 

Scontro a distanza sull'asse Comune-Provincia. Poco più di 100 metri dividono i due edifici, ma sulla chiusura delle scuole rispetto all'emergenza sanitaria Covid-19, sindaco e presidente non la pensano allo stesso modo. Anzi. 

All'indomani della decisione di Nicola Gatta di chiudere tutte le scuole di istruzione secondaria superiore del capoluogo dauno e quelle di Cerignola il 2-3-4 marzo (e a seguire quelli della provincia), Franco Landella risponde con tutt'altro provvedimento. Gli istituti scolastici di competenza del Comune restano aperti. 

Il primo cittadino fa sapere che "l'attività di sanificazione come disposto dal Ministero della Salute Pubblica e dalla Asl non vuol dire chiudere automaticamente le scuole poiché queste attività si possono realizzare in poche ore". E aggiunge: "E' incomprensibile la chiusura delle scuole superiori da parte del Presidente di Foggia". 

Franco Landella precisa che "all'interno delle scuole materne e comunali di nostra competenza, le attività di sanificazione le abbiamo già espletate. Cari miei concittadini domani tranquillamente portate i vostri figli a scuola perché la situazione è sotto controllo. Abbiamo bisogno di tranquillità e di serenità e non di atti che creano e producono allarmismo".

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento