No al bullismo, sì alla sicurezza stradale: Polizia Locale torna a scuola con “@attivi e sicuri”

Terza edizione del progetto rivolto agli istituti scolastici primari e secondari di primo grado. L’iniziativa è realizzata dalla Polizia Locale, con la collaborazione di Città Educativa e Assessorato alla Pubblica Istruzione

La presentazione del progetto

“@attivi e sicuri”, atto terzo. E' stata presentata questa mattina, la terza edizione del progetto sulla sicurezza stradale e contro il bullismo rivolto agli istituti scolastici primari e secondari di primo grado di Foggia.

“La terza edizione del progetto ‘@attivi e sicuri’ conferma l’impegno dell’Amministrazione comunale nell’educazione alla legalità e nella costruzione di una coscienza matura da parte di coloro i quali saranno i cittadini del domani. La partecipazione e l’entusiasmo che anche quest’anno abbiamo incrociato sono la dimostrazione tangibile della necessità di proseguire su questa strada”. È il commento dell’assessore comunale con delega alla Sicurezza e alla Polizia Locale, Claudio Amorese, alla presentazione, avvenuta questa mattina nell’Aula consiliare di Palazzo di Città, del progetto ‘@attivi e sicuri’, l’iniziativa del Comune di Foggia rivolta alla promozione dell’educazione alla legalità nelle scuole cittadine e realizzata dalla Polizia Locale di Foggia, con la preziosa collaborazione di Città Educativa e dell’Assessorato alla Pubblica Istruzione.

Il progetto, che, come lo scorso anno scolastico, ha fatto registrare l’adesione di tutti gli istituti scolastici primari e secondari di primo grado della città, si articola in due partizioni, interamente ideate dal Commissario Superiore Paolo Frattulino e dal Sovrintendente Capo Severina Cavalli, con la supervisione del Comandante Romeo Delle Noci. La prima, indirizzata alla scuola primaria, avente ad oggetto la cultura del rispetto delle regole della circolazione stradale, è denominata ‘Sicura-mente insieme'.  La seconda, dal titolo ‘Bullo ti annullo’, è rivolta alle scuole secondarie di primo grado e si propone di trattare con metodologie innovative il fenomeno del bullismo e del ‘cyber bullismo’. Gli incontri didattici con studenti e docenti verranno tenuti da personale della Polizia Locale con la collaborazione dell’associazione ‘L’Amico Enrico’, impegnata nel sostegno psicologico degli adolescenti e compagnie teatrali per l’approfondimento delle delicate tematiche trattate.

“I temi intorno ai quali si sviluppa questa iniziativa rivestono un’importanza straordinaria. Sia quelli che riguardano la sicurezza stradale sia quelli che affrontano la piaga del bullismo impongono una attenzione speciale da parte delle istituzioni – spiega l’assessore Amorese –. Noi abbiamo deciso di investire con convinzione su questo fronte. La risposta giunta dalle scuole nelle precedenti due edizioni del progetto ci inorgoglisce e conferma la bontà della nostra iniziativa, che prevede, tra l’altro, anche l’attivazione di una casella di posta elettronica a cui sarà possibile inviare denunce anonime, soprattutto con riferimento al bullismo, al fine di beneficiare del sostegno di psicologi. È anche questo un modo per insegnare che denunciare soprusi e prepotenze è un atto di coraggio, non di debolezza. E che occorre continuare ad avere fiducia nelle istituzioni preposte al rispetto delle regole e della legalità”. “Aver dato vita ad un progetto così ambizioso, in stretta collaborazione con gli istituti scolastici primari e secondari di primo grado della città, è un risultato di grandissimo valore – sottolinea l’assessore con delega alla Pubblica Istruzione, Claudia Lioia –. La scuola, infatti, è la prima avanguardia nella definizione di un coscienza collettiva e nella maturazione di un senso di comunità responsabile. La passione dei ragazzi che hanno partecipato e parteciperanno a questa iniziativa è un seme dal quale, siamo certi, sbocceranno frutti preziosi per il futuro della nostra comunità”. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Cormorani killer devastano impianto di itticoltura sull'isola di Varano: danni per 500mila euro

  • Cronaca

    Una bomba ecologica chiamata Giardinetto: rifiuti pericolosi interrati e accantonati, entro il 2020 sarà tutto finito

  • Politica

    Altro che Codice etico, la Lega umilia Landella: "Eleggeremo un sindaco, non tutta la sua famiglia"

  • Cronaca

    7mila mq trasformati in discariche abusive nel Foggiano: 800 tonnellate di rifiuti speciali e 5 carcasse d'auto abbandonate

I più letti della settimana

  • Incidente mortale a Foggia: esce fuori strada e si schianta contro il pilone del ponte di via Manfredonia

  • Clamoroso ma vero: diventa papà a 93 anni, la neo mamma ne ha 42 (il parto al Tatarella di Cerignola)

  • Escogita un trucco per superare il quiz della patente, ma viene scoperto e finisce al pronto soccorso

  • La lente della DIA sulla Società, che esporta strategie mafiose fuori città: batterie in guerra ma situazione di stallo

  • Angelica, la studentessa bullizzata "perché femminista e di sinistra". Odio, "puttana" e svastiche. In 52 dicono "Basta!"

  • Tifosi foggiani aggrediti a Padova: ferito 22enne, ultrà gli rubano anche la sciarpa e allo stadio parte il coro: "Teron Teron"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento